Cerveteri e Ladispoli insieme per ottimizzare il futuro

0
642
convegno

Comitato di Partecipazione Popolare Un solo comune per Ladispoli e Cerveteri.

Riceviamo e pubblichiamo:

Cerveteri è candidata ad essere Capitale Italiana della Cultura per il 2021. Per concorrere all’ottenimento di questo importante evento si deve presentare un dossier nel quale, si suppone, debbono essere descritte le peculiarità del luogo. Sicuramente poter sfoggiare la titolarità della tutela Unesco e custodire importanti testimonianze della più progredita civiltà antica, sono opportunità qualificanti. E’ lecito immaginare che sia necessario presentare un piano per l’accoglienza del turismo che l’importante occasione comporterà, per un intero anno.

Tutto questo inevitabilmente porta il pensiero alla recente volontà del nostro Comitato, già fatta propria da tantissimi cittadini, di fondere le due città in un unico Comune. Sarebbe sicuramente un valore aggiunto, anche in questo caso, perché Cerveteri è molto carente in quanto ad alberghi e strutture ricettive similari, mentre Ladispoli è in grado di offrire accoglienza a vari livelli e fino a quello d’eccellenza. Cerveteri è anche deficitaria di luoghi e locali per lo shopping turistico, mentre Ladispoli in tal senso sa offrire buone proposte.

Riflettendo su queste cose è evidente come Cerveteri e Ladispoli, oltre ad essere già fisicamente un unico agglomerato, si compensano in tante situazioni, con maggiori opportunità per tutti se fosse possibile una pianificazione unica.

Affrontare questi temi e risolverli per raggiungere una valorizzazione delle ricchezze naturali e storiche esistenti, con evidenti vantaggi economici ed occupazionali, non è un capriccio di pochi, ma il dovere di tutti.

Un solo Comune per Ladispoli e Cerveteri