A Cerveteri il convegno ‘Sanità, Comuni e Territorio: Servizi, Prospettive e Cooperazione Internazionale’

0
522
 
“Sanità, Comuni e Territorio: Servizi, Prospettive e Cooperazione Internazionale”, questo il titolo del convegno che l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Roma e Provincia, insieme al Comune di Cerveteri e alla ASL Rm4 ha organizzato per mercoledì 7 febbraio a partire dalle ore 10.30 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria.

Un incontro di prestigio che si pone l’obiettivo di aprire un confronto aperto tra le Istituzioni per un’analisi sulla Sanità di ieri, oggi e domani e sulla collaborazione tra ospedali e territorio, nella valorizzazione della cooperazione internazionale e della solidarietà come strumenti di dialogo e conoscenza tra le civiltà.
Partecipano all’iniziativa, oltre al Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, il Prof. Antonio Magi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, il Prof. Foad Aodi, Consigliere dello stesso Ordine e Membro del Focal Point per l’Integrazione in Italia per l’Alleanza delle Civiltà UNAoC e la Dr.ssa Carmela Matera, Direttore Sanitario della ASL Rm4 in rappresentanza del Direttore Generale Dr. Giuseppe Quintavalle.
Nel corso dell’evento, aperto a tutti i Rappresentanti Istituzionali, ai professionisti della Sanità, alle Ambasciate, alle Associazioni, i Sindacati e ai cittadini, verranno gettate le basi per redigere il Manifesto omonimo dal titolo “Sanità- Comuni-Cooperazione Internazionale”.
 “Far entrare la Sanità nelle case di tutti i cittadini, rafforzando il rapporto con il territorio e le Istituzioni. Questo l’obiettivo cardine da parte dell’Ordine dei Medici, con il quale già da diversi anni la nostra città ha stretto un ottimo rapporto di collaborazione – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – un’altra delle priorità, che sarà affrontata anche nel corso dell’evento, è quella di internazionalizzare l’Ordine promuovendo iniziative di cooperazione internazionale: strumento di conoscenza e di dialogo tra le civiltà. Nel ringraziare l’Ordine per aver scelto ancora una volta la nostra città come sede dei suoi incontri, invito tutti i cittadini alla partecipazione”.