Castello di Santa Severa: bilancio positivo per le visite e i laboratori scolastici

0
400

La scuola non si fa solo a scuola. Gli esperti lo chiamano apprendimento informale e non formale, per questo al castello di Santa Severa  sono stati attivati dei percorsi virtuosi che hanno portato nel corso dell’anno oltre 6.100 studenti di tutta la regione a visitare l’antico complesso sul mare.  L’attività organizzata dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e Coopculture ha registrato con soddisfazione, un aumento di richiesta attività didattiche del 40% rispetto allo scorso anno, relativa soprattutto ai laboratori didattici per le scuole dell’infanzia e primaria. Nel corso dell’anno scolastico sono state organizzate viste guidate, completamente gratuite per i partecipanti di tutte le scuole della Regione,  su iniziativa del  Vicepresidente e Assessore Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del programma, Protezione civile, Massimiliano Smeriglio, poi si è proseguito con le proposte ludico didattiche di Magici Castelli, per bambini e ragazzi dai i 6 e i 14 anni, organizzate dalla Compagnia San Giorgio e il Drago che ha coinvolto  i partecipanti di immedesimarsi totalmente in un personaggio storico o leggendario e vivere un’avventura in un’epoca o in un luogo immaginario. I bambini sono stati catapultati dagli animatori nell’ epoca scelta, venendo vestiti a tema da legionari romani oppure da cavalieri o ancora da folletti, gnomi, elfi.  Il castello ha poi ospitato anche Connecting Talents, un evento che ha visto oltre 200 studenti della Rete degli istituti alberghieri coinvolti come guide all’interno del castello e nella promozione enogastronomica dei prodotti locali degli stand, cimentandosi in una esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro in collaborazione con Regione Lazio,  Miur e Mibact. Poi è stata la volta della II edizione del Festival della Lettura ad alta voce alla quale hanno  partecipato quindici scuole provenienti dai cinque territori del Lazio, impegnate in un percorso di lavoro su testi di narrativa classica e contemporanea che ha preso avvio ad inizio anno. Infine il 9 giugno si inaugura la mostra-concorso sul tema “ Il viaggio”, la II La Biennale dei Licei Artistici,  con una esposizione di una selezione di  200 opere degli studenti di 150 licei artistici del Paese .Il tema di quest’anno è stato il viaggio che ha sollecitato una chiave di lettura spesso interiore, il viaggio dentro se stessi, il viaggio dell’anima, ma anche il richiamo al viaggio della Memoria e il viaggio dei migranti.  E Poi i campus per bambini “Il castello si specchia nel mare “in programma dall’11 al 29 giugno, dedicati alla scoperta del Borgo di Santa Severa: dall’ecosistema marino al patrimonio storico- artistico,   di mattina laboratori didattico-creativi,itinerari tematici e letture e nel  pomeriggio attività sportive e ricreative: balloterapia, yoga bimbi, baloon art e truccabimbi e cacce al tesoro anche in inglese.