Campo di Mare: richiesta rimozione del pesce metallico in spiaggia

0
576

Come Comitato Cittadini di Cerenova e Campo di mare abbiamo richiesto alla competente capitaneria di porto una valutazione urgente dello stato ed eventuale rimozione di una delle iniziative forse meno riuscite della precedente amministrazione.

In occasione dell’iniziativa “Plastic Free Beach 2019 – Piano degli interventi straordinari per lo sviluppo economico del litorale laziale” ( D.G.R. n. 197 del 09/04/2019 ) la nostra frazione ricevette in dono un’opera esteticamente discutibile che avrebbe dovuto rappresentare l’amore per l’ambiente e la lotta ai rifiuti abbandonati. A distanza di 4 anni, lontani dall’aver vinto tale nobile battaglia, resta solo un enorme pesce metallico ossidato, che mostra al suo interno un enorme carico di bottiglie di plastica erose dal tempo. Ad oggi l’opera innovativa rappresenta un pericolo per i bagnanti che frequentano la spiaggia libera. Un possibile rischio strutturale, dati i visibili segni di estesa ossidazione sulla sua superficie che potrebbero comprometterne la stabilità. Ad esso è associato il rischio ambientale poiché è noto che le bottiglie di plastica, lasciate all’esposizione degli agenti atmosferici, rilasciano sostanze altamente tossiche, come antimonio e diossina.

Per queste oggettive motivazioni abbiamo chiesto a nome dei cittadini, la rimozione urgente di tale struttura al fine di ripristinare la sicurezza sul nostro litorale, recuperando, al contempo la bellezza naturale delle nostre spiagge.