Rieti, inaugurata l’edizione 2024 della mostra “Arte a Cavallo”

0
271

La mostra, a cura di Loco Motiva Onlus, resterà aperta fino a domenica 28 aprile 2024 presso via delle Stelle 28 a Rieti.

 

di Andrea Macciò

Sabato 6 aprile alle ore 17:00 presso la sala espositiva “LE STELLE – galleria dello spettro artistico” del Polo Autismo Sant’Eusanio di Rieti in via delle Stelle n° 28, è stata inaugurata la II edizione di “Arte a Cavallo”.

L’evento programmato dall’Associazione Porta d’Arce nell’edizione 2024 dei Cavalli Infiocchettati è organizzato e realizzato dalla onlus Loco Motiva che gestisce il Polo Autismo di Rieti, ha visto una numerosa partecipazione di artisti provenienti da tutta Italia.

Gli artisti in mostra nell’edizione 2024 sono: Stefano Bergamo, Elisabetta Sinibaldi, Daniele Bredeon, Paolo Carnassale, Antonella Colangeli, Francesca Graziano, Marianna Ferrari, Luna Potenziere, Francesco Anniballi, Maria Luisa Trilli, Giosuè Lizzio, Katia Grilli, Andrea Antonucci, Maria Laura Fosso, Monica Tarquini, Wart di Maia Palmieri, Giorgio Preite, Margherita Turchetti, Ilaria Masucci, Daniele Giacomozzi, Lo Zoo di Simona + Calzuoli Lab, Rita Fagiani, Dario Mariantoni, Emanuele Federici, Daria Krivetskaia, Noto Dag Andrea, Gianni Scacciafratti, Marcello Bonforte, Giorgio Crisafi, Filippo Gianfelice.

La mostra resterà aperta fino al 28 aprile e sarà possibile votare il proprio artista preferito tramite i social o l’urna apposita che si trova nella Galleria.

Al voto della giuria popolare si affianca la selezione operata da una commissione di artisti ed esperti d’arte: Franco Profili, Ines Domenica Poscente, Virginio Brandelli e Nunzio Domenico Paolucci, direttore artistico dell’evento.

L’associazione Loco Motiva Onlus nasce nel 2008 nel quartiere di Porta d’Arce, gestisce il Polo Autismo di Rieti e promuove l’inclusione delle persone adulte affette da autismo sostenendo la socializzazione, l’apprendimento, la comunicazione, l’autonomia, l’apprendimento e la formazione in contesti integrati in collaborazione con altre associazioni nazionali e locali mediante la struttura residenziale Centro Sant’Eusanio in Porta d’Arce a Rieti, lo Sportello Autismo provinciale, “Cammino con Francesco” servizi turistici rivolti a “persone con bisogni speciali” e che richiamano il Cammino che attraversa Rieti, Comunità Laudato Si Rieti 1 (in collaborazione con Chiesa di Rieti e Slow Food) .

Loco Motiva Onlus da sempre dedica una grande attenzione all’arte e al suo ruolo sociale e terapeutico, prima con l’esperienza del percorso museale all’aperto In Flora” nel quartiere di Porta d’Arce in Rieti che si realizza attraverso esposizioni e istallazioni di opere d’arte ad argomento floreale, realizzate da artisti diversamente abili, e dal 2023 con la mostra/concorso Arte a Cavallo.

A febbraio 2024 Loco Motiva ha partecipato anche alla grande mostra San Valentino Arte 2024 visitabile dal 10 al 25 febbraio 2024 al Museo Diocesano di Terni con un’opera collettiva ispirata al tema della Natività.

 

 

 

 

Metamorfosi-della-Nativita-opera-collettiva

Il tema della rappresentazione artistica del cavallo, scelto per le mostre/concorso del 2023/2024, è legato appunto alla rievocazione storica dei “Cavalli Infiocchettati” che si svolge dal 1980 e che rievoca l’antica tradizione dei carrettieri reatini, che ogni  anno portavano a benedire i loro animali in occasione delle celebrazioni per il protettore degli animali Sant’Antonio Abate. Oggi la manifestazione Cavalli Infiocchettati prevede un corteo da Porta d’Arce alla Chiesa di Sant’Antonio Abate per tenere viva l’antica tradizione della benedizione dei cavalli, come avveniva ai primi del Novecento.

Con la mostra “Arte a Cavallo” gli organizzatori propongono quindi un excursus tra le possibili interpretazioni artistiche sul tema del cavallo, e della sua importanza nella cultura e nella tradizione reatina.

“Siamo molto soddisfatti della adesione all’evento/concorso di così tanti artisti – afferma Nunzio Virgilio Paolucci Presidente della onlus Loco Motiva – e dell’altissima qualità delle opere selezionate, alcune realizzate da artisti di fama nazionale e altre da giovani talenti emergenti che hanno reso davvero premiante il mio ruolo di Direttore Artistico. Ricordo che la visita alla mostra prevede la possibilità di supportare Loco Motiva con l’acquisto del prezioso catalogo della stessa. Per me – continua Paolucci – hanno vinto tutti, anzi ha vinto l’arte quella che è vicina alle fragilità, quella che sente il bisogno di essere “utile” e che concorre per supportare il viaggio e i ragazzi con autismo di Loco Motiva”.

La mostra resterà aperta fino a domenica 28 aprile 2024 presso Via delle Stelle 28 a Rieti.