Reading al buio alla Sala Ruspoli

0
417

“SI SPENGONO LE LUCI, SI ACCENDONO I SENSI E LA FANTASIA!”

Reading al buio alla Sala Ruspoli proposto dalla Biblioteca comunale “Nilde Iotti” per promuovere la lettura per tutti. Ospite straordinario il premio Strega Off e Super Campiello Giulia Caminito.

Venerdì 19 aprile alle ore 19:00 la Biblioteca comunale di Cerveteri “Nilde Iotti” presenterà uno spettacolo di “Reading al Buio”. L’iniziativa rientra tra le tantissime attività promosse e realizzate nell’ambito del progetto “BACI di Cultura” ( Biblioteca Accessibile Centro Inclusivo ), con il quale i temi dell’inclusione, dell’accoglienza e del rispetto delle diversità sono stati messi al centro della proposta culturale.

Il Reading al buio è un’esperienza altamente partecipativa che accende i sensi e la fantasia. Attraverso l’assenza di luce annulla qualsiasi distinzione tra chi legge con gli occhi, chi con le mani, chi con le orecchie. Scrittori e lettori non vedenti o ipovedenti leggono alternativamente uno stesso libro, e parole lette, toccate, ascoltate diventano così il mezzo per sperimentare nuove forme di lettura e permettono di avvicinarsi in maniera non convenzionale al tema dell’accessibilità e alla scoperta degli autori.

Alla lettura parteciperà eccezionalmente la scrittrice Giulia Caminito e i brani saranno tratti dal suo romanzo più famoso “L’acqua del lago non è mai dolce”, libro che nel 2021 è stato premiato con il premio “Strega Off” e con il premio “Super Campiello”.

Un momento per fermarsi e riflettere su quanto sia importante garantire l’accessibilità dei contenuti culturali. Una scelta di civiltà e sensibilità, che l’amministrazione comunale e la biblioteca hanno deciso di prendere con convinzione. Sono infatti tantissime le attività che si sono susseguite per promuovere la lettura per persone con disabilità cognitive e sensoriali. Il progetto BACI di Cultura in questi ultimi mesi ha trasformato la Biblioteca comunale in un vero centro di eccellenza dell’inclusione e dell’accoglienza. Laboratori tematici, spettacoli sull’argomento, corsi di formazione e un vasto catalogo di testi e documenti ad alta leggibilità, a comunicazione aumentativa e alternativa, libri tattili, a immagini, in Braille e digitali hanno fatto si che l’offerta di lettura potesse aumentare e, soprattutto, che potesse aumentare la platea dei lettori coinvolti.

L’evento verrà proposto in collaborazione con la Fondazione LIA ( Libri Italiani Accessibili ), fondazione dell’associazione italiana editori e dell’Unioni Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Il progetto è stato realizzato con il finanziamento del CEPELL e il cofinanziamento della Fondazione CaRiCiv.