Quando la risata fa bene alla salute

0
807
dottoressa Anna Maria Rita Masin Psicologa - Psicoterapauta
dottoressa
Anna Maria Rita Masin
Psicologa – Psicoterapauta

Una frase che si legge spesso nei social è questa: “ridere è una cosa seria…non si può fare con chiunque”. Ma cos’è la risata?

La definizione di risata è: “Manifestare una spontanea e per lo più improvvisa reazione di ilarità, gioia, allegria, ecc., modificando la mimica facciale ed emettendo suoni caratteristici…”. La risata implica sia la componente emotiva sia il cambiamento mimico-facciale. Le caratteristiche essenziali della risata sono: 1- l’espressione di uno stato emotivo; 2- la socialità; 3- lo scarico di stress 4- l’aumento delle difese immunitarie.

Come avviene la risata?

La risata è l’effetto in un circolo virtuoso: uno stimolo viene inviato dai sensi (vista, udito e talvolta il tatto) a particolari zone del cervello (limbo, ippocampo e talamo, zone fondamentali per la codificazione e l’espressione emotiva) che inviano impulsi nervosi ad alcuni muscoli facciali (muscolo risorio e zigomatico) che fanno scattare il sorriso. Qualora lo stimolo di partenza sia più forte, vengono coinvolti anche i muscoli dell’addome e il diaframma e la persona “scoppia a ridere”. Con l’espressione “circolo virtuoso” si intende dire che “risata porta a risata” ed è contagiosa perché se una persona inizia a ridere di gusto anche altre persone che sono nella stessa stanza (anche se non si conoscono) iniziano a ridere… senza sapere il perché.

Quali sono i benefici della risata?

BENEFICI FISICI: 1) fa aumentare la secrezione di adrenalina e dopamina che aumentano la secrezione delle endorfine (antidolorifici naturali); 2) ridere è come fare sport: vengono attivati almeno 15 muscoli facciali diversi, i muscoli del torace, dell’addome e degli arti superiori; la respirazione diventa più profonda e viene espulsa l’aria residua trattenuta nei polmoni; aumentano i battiti cardiaci e la circolazione sanguigna con una maggiore e più profonda ossigenazione; 3) si dilatano le narici, entra una maggiore quantità di aria fresca che pulisce le fosse nasali (chi ride di più è a minor rischio di raffreddore). BENEFICI PSICOLOGICI: 1) maggiore disponibilità nelle relazioni interpersonali; 2) comunicazione e condivisione di emozioni positive; 3) la risata può far evidenziare un lato ironico di una situazione grave…fino a far uscire la persona da uno stato depressivo.

Nella pratica medica, come viene usata la risata?

Viene usata in oncologia, nei reparti di pediatria, con gli anziani…e in qualsiasi altro posto ne sia consentito

In psicoterapia come viene usata la risata?

Milton Erikson usava molto spesso “lo shock” in terapia, ossia un comportamento improvviso e al di fuori dei canoni che aveva come effetto la rottura degli abituali schemi mentali. Personalmente, mi è capitato in studio di trovare in un racconto di un evento considerato catastrofico (un litigio con il coniuge) un che di comico, tanto che non sono riuscita a trattenere una risata; la persona dopo avermi guardato con stupore, ha iniziato a ridere…accettando le sfumature ironiche della situazione… Altre volte consiglio di ascoltare quotidianamente dei programmi radiofonici comici all’inizio della giornata.

Le persone mi raccontano che i primi giorni hanno trovato il programma stupido, poi hanno iniziato a divertirsi e le loro giornate hanno iniziato a cambiare. In altri casi prescrivo la lettura di libri o la visione di film divertenti oppure di giocare col coniuge…