PIZZA DRIVE A BRACCIANO

0
279
pizza drive bracciano

Un’altra ristorazione è possibile, soprattutto in tempo di Covid-19. Dopo la fase del cibo a domicilio, la tendenza ora è quella del drive food.

Un modo giovane di consumare che ha oltretutto il pregio di garantire le distanze come da legge. Guardando a questi scenari a Bracciano inaugura il 31 ottobre in piazza Marinai d’Italia 3 un nuovo Pizza drive, tra i primi in Italia ad offrire alla propria clientela un menù incentrato sulla pizza di qualità. “Non è una pizza banale – spiega Marcelo Roldan che ha a suo attivo numerose esperienze nel settore – già a partire dalla farina che utilizziamo. Ci serviamo infatti di farina che contiene il germe del grano vitale, macinata a pietra. La nostra lavorazione prevede poi una prefermentazione”.

Pizza, ma non solo al nuovo locale di Bracciano. Con una attesa di non più di dieci minuti i clienti automobilisti potranno scegliere tra quattro tipi di pizza, ma anche hot dog, insalate e dolci tra i quali il tiramisù. “Un menù molto italiano – garantisce ancora Roldan – una gastronomia moderna da gustare in tutta sicurezza”. Inserito in un circuito nazionale, il Pizza Drive di Bracciano aderisce ad una rete di affiliati che sta debuttando nel mercato della ristorazione con un marchio depositato e sponsorizzazioni d’eccellenza del settore beverage. Ad arricchire l’evento inaugurale, a partire dalle ore 17, l’arrivo al Pizza Drive di Bracciano di una carrellata di auto d’epoca e la presenza, in una sorta di sfilata, di modelle acconciate ed abbigliate a cura di una boutique locale. “La nostra idea di base – spiega ancora Roldan – è quella di sfruttare il meccanismo di asporto, già ampiamente utilizzato da grandi multinazionali della ristorazione, una modalità che permette di poter ordinare e ritirare il pasto senza dover per forza entrare all’interno del locale ma rimanendo comodamente in attesa all’interno della propria auto”. L’avvio della nuova attività, in un momento di crisi generalizzata, costituisce una iniezione di fiducia per il mondo imprenditoriale locale che, pur nelle difficoltà, si mette in gioco per promuovere a Bracciano formule innovative nel settore. Marcello Roldan non nasconde l’entusiasmo per la nuova impresa. Nativo di Buenos Aires, è un esponente della storica comunità argentina che si è radicata a Bracciano. Oggi è un braccianese d’adozione e Bracciano è la sua comunità.