Per il Ladispoli l’obiettivo sono i 42 punti per giocare lo spareggio in casa

0
153

Come stiamo scrivendo da tempo, per il Ladispoli è importante sia fare 9 punti nelle prossime non impossibili tre gare, sia guardare al calendario delle avversarie dirette. 

Obiettivo minimo dei rossoblu deve essere acciuffare il 15° o 16° posto in classifica che permettere di giocare lo spareggio dei play out in gara unica tra le mura amiche. E, conoscendo quanto sia difficile fare risultato in trasferta in Serie D, appare un vantaggio decisivo per evitare la retrocessione. Esiste ancora una minima speranza, sempre facendo tre vittorie di fila, di agguantare la salvezza diretta, ma servirebbe un crollo dell’Ostia Mare che francamente appare difficile visto che, oltretutto, con i lidensi i rossoblu sono anche in svantaggio nei confronti diretti. Più realistico arrivare ai play out in posizione di vantaggio, giocandosi la permanenza in Serie D o con il Castiadas o con la Torres.

Del resto, leggendo il calendario delle squadre impegnate nella lotta per la salvezza in queste ultime tre giornate di campionato, è evidente chi stia messo male e chi possa sperare.

Abbiamo già detto dell’Ostia Mare che potrebbe raggiungere quota 43 punti. 

Non se la passa bene l’Anagni che fa visita alla Torres in uno scontro decisivo, ospiterà poi il Latina,  squadra che non regala nulla e finirà il torneo a Ladispoli nella gara chiave per evitare la retrocessione. I ciociari rischiano di non arrivare nemmeno a 37 punti, scivolando nella zona disagiata dei play out. Accreditiamo dunque l‘Anagni di 36 punti. 

Calendario meno ostico forse per la Torres che proprio ospitando l’Anagni potrebbe fare un balzo in classifica e, pur perdendo poi ad Avellino, avrebbe il vantaggio alla 38° giornata di ospitare un Atletico Fregene che non ha nulla più da chiedere al campionato. Non è surreale ipotizzare che la Torres possa chiudere il torneo a 40 punti. 

Discorso a parte per il Castiadas. I sardi sembravano spacciati, poi hanno sbancato Monterosi ed ora sembrano essere in grado di acciuffare almeno una delle avversarie che li precedono. Ipotizzando la sconfitta a Cassino, gli isolani avranno poi due squadre demotivate come Aprilia in casa e Vis Artena fuori, reale la possibilità che il Castiadas raggiunga quota 38 punti.

Solo un miracolo potrebbe invece evitare la retrocessione diretta alla Lupa Roma che dovrebbe perdere in casa con il lanciatissimo Avellino e, pur superando l’Atletico Fregene, alla 38° giornata ospiterà il Lanusei al quale potrebbero mancare i punti decisivi per la promozione diretta in Serie C. Oltre i 32 punti la Lupa Roma non dovrebbe andare.

Diamo per quasi salvo il Budoni che, affrontando club demotivati come Atletico Fregene e Calcio Flaminia non dovrebbe trovare difficoltà a raggiungere quota 43 punti che tutti indicano come la salvezza matematica.

Sul Ladispoli ci siamo già espressi, servono tre vittorie con Albalonga, Anzio ed Anagni per disputare lo spareggio in casa e centrare una salvezza che, per una neo promossa, sarebbe un risultato epocale. Siamo fiduciosi, accreditiamo al Ladispoli quota 42 punti. 

Facendo due conti, insomma, alla 38° giornata potremmo avere in coda questa situazione:

Ostia Mare 43 punti

Ladispoli 42 punti

Torres 40 punti

Castiadas 38 punti

Anagni 36 punti

Lupa Roma 32 punti

I play out in gara unica sarebbero dunque

Ladispoli – Anagni

Torres – Castiadas

LA VOLATA SALVEZZA

FLAMINIA

(42 punti)

BUDONI

(38 punti)

OSTIA

(37 punti)

ANAGNI

(35 punti)

TORRES

(34 punti)

LADISPOLI

(33 punti)

CASTIADAS

(32 punti)

LUPA ROMA

(29 punti)

Ostiamare SFF ATL FLAMINIA Torres ANAGNI ALBALONGA Cassino AVELLINO
TRASTEVERE Lanusei Latte Dolce LATINA Avellino Anzio APRILIA Sff Atletico
Budoni FLAMINIA MONTEROSI Ladispoli SFF ATL ANAGNI Vis Artena LANUSEI