PAUSA PRANZO BREVE PER GLI ITALIANI

0
266
pausa pranzo

Osservatorio Veganok: gli italiani scelgono cibo salutare e leggero fuori casa.

Se il 2019 si è rivelato l’anno del cibo “salutare” a domicilio, anche in pausa pranzo gli italiani tendono a mantenere abitudini alimentari sane, caratterizzate da cibi leggeri e poco calorici. A rivelarlo è un’indagine condotta di recente da Nomisma per l’Osservatorio Buona Pausa Pranzo di CIRFOOD, una delle maggiori imprese italiane attive nella ristorazione, da sempre promotrice di approfondimenti utili ad analizzare i trend e le abitudini dei consumatori. Quello che emerge dall’analisi di mercato effettuata su un campione di 1.200 intervistati tra lavoratori e studenti di età compresa tra i 18 e i 55 anni, è la tendenza a una pausa pranzo breve, 40 minuti.

L’Osservatorio Veganok indica anche che, per quanto riguarda la scelta dei cibi, ricade specialmente su pasti cucinati e portati da casa (per il 65% dei lavoratori e il 78% degli studenti) oppure acquistati già pronti, come ad esempio insalatone, zuppe e panini (per il 52% dei lavoratori e il 53% degli studenti). Cosa dire, invece, rispetto agli stili alimentari scelti? Dall’analisi emerge la predilezione per portate “light” e ingredienti biologici, ma anche per proposte ipocaloriche e iperproteiche.

Grande interesse anche per le caratteristiche degli ingredienti: la maggior parte dei consumatori, quando può, sceglie materie prime da filiere controllatea Km zero e/o biologiche. Forte interesse anche per l’impatto ambientale legato alla produzione dei cibi, che porta i consumatori a optare per il consumo quotidiano di alimenti naturali e poco (o per nulla) trasformati quali pasta, riso, cereali, frutta e verdura e legumi.

Per conoscere tutte le tendenze dell’out of home riguardo al cibo, ma anche la più completa offerta nazionale e internazionale di birre e bevande torna anche quest’anno il Beer&Food Attraction, dal 15 al 18 Febbraio 2020 presso RIMINI FIERE. Veganok sarà presente.