MA CHE V’HA FATTO MAI ‘STA RUOTA?!

0
315
ruota panoramica

POSTATA, CONDIVISA, PIACIUTA E CONTESTATA LA RUOTA PANORAMICA PROTAGONISTA DEL WEEK END LADISPOLANO, QUASI PIÙ DI VERDONE.

Siamo a Ladispoli, a piazza Rossellini dove una ruota panoramica è stata posizionata sull’area pedonale. Invasiva, si staglia tra i palazzi del centro città ed è subito caos.Per alcuni cittadini è proprio la sua collocazione il problema. Tra i giardini, il traffico costante, e chi ama stare seduto sulle panchine, al calare del sole le luci della ruota rendono però l’atmosfera magica. Ed è questa suggestione ad ammaliare l’altra parte dei residenti che affascinati si sono cimentati in una gara di selfie. Neanche fosse la tour Eiffel!

Salire per ammirare il panorama costa 8 Euro per gli adulti e 5 per i bambini. Un importo anch’esso che divide la città.
Non solo polemiche social, la ruota panoramica è riuscita ad unire in un unico coro le varie realtà politiche: PD Ladispoli, Movimento civico “Insieme per Ladispoli”, Italia in Comune Ladispoli, Movimento civico “Ladispoli Città”, PSI Ladispoli,Movimento civico “Si può fare”, Movimento civico “Uniti Possiamo”.

Sostengono che la pavimentazione della piazza rischia di danneggiarsi, fortemente sollecitata dal peso dell’imponente struttura e dalla forza esercitata su di essa in fase di rotazione. Inoltre, contestano che la piazza per consentire la funzionalità e la sicurezza della giostra, venga interdetta all’uso pubblico. Ricordando come, proprio per salvaguardare la funzione sociale della stessa, siano stati prodotti atti, sia da questa che dalla precedente amministrazione, che ne limitavano l’uso per eventi fieristici, vietando l’installazione di medio-grandi strutture d’intrattenimento. “Siamo dunque curiosi di sapere chi ha dato l’autorizzazione per questa imponente struttura e quali le motivazioni addotte per farlo in deroga a quanto previsto dai vigenti regolamenti”.

Simpaticamente ribattezzata la ruota della fortuna,
un cittadino scrive: “Simbolo della fortuna è la ruota che indica la natura capricciosa e incontrollabile del fato. Fantozzi raggiunge il paradiso e incontra Budda che lo spinge a reincarnarsi e chiede “Posso scegliere io chi essere nella nuova vita?” ottenendo la risposta “Nemmeno per sogno, vada alla ruota della fortuna. Ringrazio pertanto la locale amministrazione restando nella attesa di conoscere il piano attuativo che indichi come raggiungere non la ruota che è ben visibile ma la fortuna di essere bene amministrati”. G.M.
La ruota gira, a favore di chi?