Ladispoli, il coraggio di lottare e manifestare per la Libertà

0
959

La manifestazione in solidarietà ai scioperanti di Trieste, e di tutti i manifestanti contro la dittatura sanitaria in Italia, si farà domani sabato, 6 c.m. dalle ore 16 alle ore 19 nel Piazzale Roma antistante alla Stazione Fs di Ladispoli.

Il Comitato DHARMA, costituito da quattro gruppi: Meditazioni del Mercoledì, Yoga, Referendum No green pass e Circolo “G. Almirante” di Ladispoli, con l’autorizzazione comunale prot. n.50382/21 del 4.11.21, realizzerà la manifestazione apolitica, apartitica e pacifista: “Trieste chiama e Ladispoli risponde” per dare ai cittadini di Ladispoli la possibilità di ricevere informazioni diverse diffuse dai media mainstrem, pagati dal Governo Draghi, per disinformare gli italiani sulle verità scientifiche relative alla possibilità di curare, senza ricoveri ospedalieri le infezioni da SarsCov2 e varianti, e l’inesistenza di epidemia o pandemia da Covid19, così come si evince anche dall’ultimo rapporto dell’ISS m.u. riportato su vari quotidiani italiani: Tempo, La Verità ecc…!

Il Governo Draghi è certamente il peggiore della storia repubblicana italiana, perché con mezzi violenti impone il pensiero unico, i suoi provvedimenti sono mirati a depauperare le famiglie italiane per far crollare l’economia nazionale. Ecco gli esempi come creare la discriminazione ed usare due pesi e due misure nell’applicare ingiustamente le leggi dello Stato: Stefano Puzzer, leader di Trieste, siede pacificamente in una piazza romana, viene portato in Questura e riceve un DASPO, mentre manifestazioni non autorizzate a favore del decreto Zan non vengono bloccate o sanzionate, almeno sui mainstream non si legge delle punizioni contro i manifestanti abusivi che hanno turbano l’ordine pubblico! Spendere c.ca 200€ per tamponi al mese per ogni lavoratore diminuisce la capacità d’acquisto e a lungo andare mette a rischio il bilancio delle famiglie, gli aumenti per la spesa energetica, dai carburanti al gas e luce, fanno il resto.

Il “governo dei migliori” è il governo della dittatura sanitaria più feroce esistente al mondo che ha stracciato la Costituzione italiana senza trovare troppe resistenze nella Magistratura, Forze dell’Ordine e nei Dirigenti statali che potrebbero tranquilla disapplicare gli ordini/applicazione dei decreti, non conformi alla Costituzione e questo in virtù dell’articolo 51 del C.P.! Ricordiamo sempre che i DCPM e DL non possono invalidare le norme costituzionali, così come lo stato d’emergenza imposto con inganno dal 31.1.2020 è stato dichiarato dai vari Tribunali italiani anticostituzionale e per tanto tutte le norme restrittive covid sono irregolari.

Per svegliare le coscienze della gente, che per quasi due anni ha subito il lavaggio di cervello attraverso i mainstream, che hanno solo lavorato per il pensiero unico imposto dai governi Conte e Draghi, domani a Ladispoli la Democrazia riprenderà fiato, il Pluralismo sarà l’opportunità di dibattere su opinioni diverse e l’incontro tra persone desiderose di esercitare i loro diritti costituzionali un’opportunità di vivere la Libertà offesa dal Governo Draghi con un green pass che anche contro il Regolamento Europeo 953/21 oltre a molte norme dei trattati internazionali sottoscritti dall’Italia e vari articoli della Costituzione italiana.

Vi aspettiamo numerosi in Piazzale Roma davanti alla stazione di Ladispoli per manifestare la solidarietà a tutti gli italiani che amano lo Stato di Diritto, la Democrazia, la Costituzione e la Verità, perché manifestare in solidarietà con Trieste è ormai un obbligo morale per chi desidera vivere in Pace ed evitare i conflitti sociali che presto potrebbero nascere per l’aumento della povertà in Italia.

Trieste chiama e Ladispoli risponde”

Raffaele Cavaliere