Giulio, portiere del Cerveteri calcio racconta la sua storia

0
377
portiere Cerveteri

Incontro a Sala Ruspoli

Una giornata di informazione, sensibilizzazione e raccolta fondi a sostegno di Admo – Associazione Donatori di Midollo Osseo. Bellissimo appuntamento con Giulio lunedì 7 novembre alle ore 18:30 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria a Cerveteri.

Il giovanissimo calciatore, portiere del Cerveteri calcio, racconterà infatti la sua storia e la battaglia che lo ha visto sconfiggere, con grande forza, coraggio e determinazione una grave malattia che lo avrebbe potuto allontanare per sempre dai suoi affetti e dal campo di calcio.

Una battaglia vinta grazie alla scienza, alla ricerca, ma anche grazie alla presenza fondamentale, determinante della sua famiglia, dei genitori Angelo e Roberta e della sorella Lucrezia, che insieme a lui hanno atteso con trepidazione la possibilità di effettuare un trapianto di midollo osseo con un donatore compatibile.

Oggi Giulio è tornato a correre sul campo di gioco e vuole raccontare a tutti la sua esperienza e quanto siano state importanti per lui e la sua famiglia le attività di Admo – Associazione Donatori di Midollo Osseo. Ed è proprio a loro infatti che sarà dedicato questo pomeriggio, tra emozioni e racconti di quei giorni difficili e della sua rinascita.

Saranno per l’occasione in vendita gadget dell’Associazione Admo, il cui ricavato sarà devoluto a sostenere le attività di ricerca e sensibilizzazione. A promuovere l’iniziativa, di comune accordo con la famiglia del ragazzo, Loredana Ricci insieme alle atlete e gli atleti della GS Cerveteri Runner.

“Una giornata di sensibilizzazione che siamo felici di poter ospitare all’interno di Sala Ruspoli – ha detto Elena Gubetti, Sindaco di Cerveteri – chiaramente, la cittadinanza tutta è invitata a partecipare. Sarà occasione per conoscere non solo la storia di questo giovane ragazzo e della sua famiglia, ma anche per conoscere le tantissime attività di una realtà di volontariato preziosa come quella di Admo”.