Fibromialgici Lago di Bracciano: storie vincenti

0
1173
fibromialgia

Il 9 maggio 2021 l’associazione Fibromialgici Lago di Bracciano – Roma e dintorni sarà presente ad Anguillara per promuovere la ricerca.

Il 12 maggio si celebra la Giornata mondiale della Fibromialgia, sindrome dolorosa che colpisce a livello nazionale oltre 3 milioni di cittadini, domenica 9 maggio Anguillara si colora di viola ospitando l’iniziativa dell’associazione Fibromialgici Lago di Bracciano – Roma e dintorni.

canale monteranoLa presidente, Maria Elisa Pezone, persegue senza sosta lo scopo per il quale ha fondato l’associazione, cioè aiutare le persone affette da sindrome fibromialgica. Una malattia che oltre a colpire le articolazioni sfocia in un problema di natura economica e sociale, in quanto è una malattia invalidante e non riconosciuta dal sistema sanitario pubblico, le cui cure, dunque, sono completamente a carico del malato che, nella maggioranza dei casi non è più in grado di svolgere un’attività lavorativa continuativa.
Motivo per il quale l’associazione interviene facendosi carico delle spese relative alle visite mediche, i farmaci e quanto necessità alla persona per vivere dignitosamente.

FIBROMIALGIA
Valentina D’Alessandro oggi allena gli Under 6

Un progetto possibile grazie alle donazioni, alla solidarietà della comunità lacustre ma sopratutto alla forza di volontà delle stesse associate, donne che non si arrendono e traggono la loro forza nel sostegno reciproco.
Fondamentale è la ricerca. Per trovare una cura che assicuri una vita dignitosa a tutti coloro che vengono colpiti da sindrome fibromialgica, a soffrirne sono quasi 3 milioni di italiani, di questi il 90% sono donne di tutte le età, anche giovanissime. Attualmente si naviga a vista, sperimentando caso per caso una terapia efficace. L’associazione Fibromialgici Lago di Bracciano – Roma e dintorni gode della collaborazione di un pool di medici. Professionisti disponibili a prestare la loro competenza a costi contenuti, alle volte gratuitamente. La giornata nazionale dedicata alla fibromialgia è stata istituita proprio per sensibilizzare la popolazione, le istituzioni in primis, verso la patologia. La battaglia attuale verte al riconoscimento e l’inserimento dei LEA e verso la ricerca.

Alessandro Bettarelli, sindaco di Canale Monterano

Ognuno di noi può fare qualcosa per contribuire alla rinascita di chi viene colpito da fibromialgia, sono i piccoli gesti a risultare vincenti, come dimostra la comunità di Canale Monterano, vicina a Valentina D’Alessandro nel suo percorso di rinascita. Abbiamo incontrato il sindaco, Alessandro Bettarelli, per complimentarci del sostegno: “Il mio interessamento è conseguente all’interessamento della ASD Montevirginio Rugby, che conosco bene, mi sono fidato di una ragazza in evidente stato di difficoltà, la cosa più bella è vederla oggi, dopo qualche mese in bellissima forma. Merito, non tanto del sindaco e dell’amministrazione comunale, bensì della comunità di Canale e Monte Virginio che ha  abbracciato Valentina come amica e allenatrice del Montevirginio Rugby, un lieto fine”.

Luca Chirichilli, neo presidente della A.S.D Montevirgio Rugby: “Sono stato contattato da un’amica che mi ha esposto il caso di Valentina, mi è stato chiesto un favore che ho fatto come piacere personale, inoltre aiutare, essere uniti è lo spirito del rugby”.

 

Domenica 9 maggio è l’occasione giusta per avere maggiori informazioni, l’evento, a cura dell’associazione Fibromiagici Lago di Bracciano – Roma e dintorni, è patrocinato dal comune di Anguillara. Seguiranno dettagli sulla manifestazione di domenica.