Ostia: verde pubblico distrutto

0
303
verde pubblico

Giardini pubblici degradati, alberi malati, tagli indiscriminati e verde urbano in stato di abbandono.

“Dall’assessore all’Ambiente Alessandro Ieva abbiamo recentemente appreso che, nel solo triennio 2018-2020, il X Municipio avrebbe finanziato interventi di manutenzione del verde verticale e orizzontale per oltre 5 milioni di euro; mentre si parla di circa 8 milioni per la manutenzione straordinaria e la realizzazione di nuovi parchi”.

verde pubblicoEppure, così non sembra! Afferma il capogruppo Fratelli D’Italia, Pietro Malara, secondo il quale   i dati riportati da Ieva, certificano il fallimento dell’amministrazione nella gestione dell’inestimabile patrimonio ambientale del litorale romano. “A fronte delle foto pubblicate sui social, infatti, nella vita reale vediamo giardini pubblici degradati, alberi malati, tagli indiscriminati e verde urbano in stato di abbandono. Per avere un’idea di come sono stati spesi i soldi deii contribuenti – prosegue –  basti pensare ai circa 140mila euro impiegati per le 2 piantumazioni ‘abortite’ sul lungomare Duca degli Abruzzi, oppure alle tante potature eseguite in maniera quantomeno discutibile, che hanno determinato l’indebolimento di molte alberature ad Ostia come ad Acilia.

verde pubblico
Ostia Antica

Un capitolo a parte meritano gli abbattimenti, mai così numerosi come negli ultimi anni, ai quali non è seguita una doverosa opera di ricostruzione arborea: per rendersene conto è sufficiente percorrere corso Duca di Genova ad Ostia, viale di Castel Porziano all’Infernetto, la via del Mare, via Cristoforo Colombo; senza dimenticare il tragico epilogo dei 14 pini storici di via della Stazione di Ostia Antica. Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria non ci sarebbe nemmeno bisogno di esprimersi: per vedere eseguire uno sfalcio dell’erba all’interno del Parco della Madonnetta è stato necessario assistere alla morte di un ragazzo in circostanze inconcepibili.
Percorrendo l’Italia in lungo e largo lo scenario resta il medesimo.