Droni e controlli in strada nel rispetto delle regole

0
278
controlli

240 illeciti registrati dalla Polizia Municipale di Roma Capitale nelle giornate di sabato e domenica. 

Una Pasquetta a casa nel rispetto delle regole, quella appena passata dagli italiani, per chi era in cerca di un prato, sole e svago è stato un fine settimana difficile tanti i controlli sull’Aurelia, nelle strade in entrata e uscita dalla Capitale. Per fermare il contagio da Corona Virus a tutela della salute e sicurezza collettiva.

Controlli lungomare anche a Ladispoli con l’ausilio di droni, elicotteri dei Carabinieri che hanno sorvolato il cielo più volte nella giornata di ieri, lunedì 13 aprile, della Polizia a cavallo per le vie del centro e con le ronde in auto da parte della Municipale. La paura di molti era quella dell’esodo verso la casa di villeggiatura da parte dei romani, timore condiviso dai sindaci della vicina Campo di Mare e di Santa Marinella dove molte case, nei passati weekend, sono state popolate. Sicuramente la quarantena in questi luoghi, rispetto a Roma, sarebbe più dolce, è comprensibile che chi possiede una seconda abitazione al mare desidera trasferirsi anche solo per qualche giorno. Comprensibile altresì l’apprensione dei residenti, per i quali i servizi nel comune non sono sufficienti e un sovraccarico di utenti è ritenuto impossibile. Ma soprattutto è la paura del contagio a far richiedere ai residente maggior controlli in città.

In base all’ultimo aggiornamento ricevuto dalla Asl Roma4 nella città di Ladispoli è stato riscontrato un nuovo caso di contagio.
I numeri complessivi sono i seguenti:
28 positivi di cui 3 decessi e 1 guarito, per un totale di 24 positivi attuali.
Oltre a questi sono 72 i cittadini in isolamento domiciliare (non positivi).