DECRETO FISCALE 2020: COSA CAMBIA

0
433
decreto fiscale 2020

Pioggia di emendamenti che introducono importanti novità nel settore auto. Dai seggiolini antiabbandono al pagamento del bollo.

Decreto fiscale 2020. Sono tante le novità approvate in Commissione alla Camera, restyling completo del testo: dalle sanzioni per i senza POS a quelle sui seggiolini antiabbandono. Nuove scadenze per la Tari, e diverse modalità di pagamento per il bollo auto. Aumenta la tassa di soggiorno per la gioia dei turisti che approdano nel Bel Paese e viene introdotta RC auto familiare per andare incontro alle famiglie.

Seggiolini antiabbandono. Dopo l’anticipo dell’obbligo per le famiglie al 7 novembre,  si torna alla data del 6 di marzo, come inizialmente annunciato. Per buona pace di famiglie e produttori da giorni in apprensione per l’introduzione dei nuovi dispositivi. Motociclisti. Detrazione pari al 50% per chi documenta la spesa dell’acquisto airbag per moto purché conformi alla normativa europea EN1621/4. Il bollo auto. Si pagherà ancora, ma solo tramite il circuito PagoPA. I dati sul pagamento tornano all’Aci, sopravvive il registro Pra. Per le famiglie meno abbienti previste agevolazioni con l’introduzione dell’RC auto familiare e con il bonus Tari. Agli esercenti senza il POS è stata eliminata la multa prevista prevista. Unica conferma, il carcere per gli evasori fiscali. Il Decreto Fiscale 2020 annuncià l’introduzione di novità per il 2021.