Cozze e vongole, a Cerveteri cambia tutto

0
540
 
“Un cambiamento nel modo di conferire i rifiuti che verrà incontro alle numerose necessità e richieste avanzate dai cittadini in questi primi due anni di entrata in vigore della raccolta differenziata porta a porta.

A seguito di un incontro tra l’Assessorato all’Ambiente e il Direttore dell’AISA Impianti di Arezzo, ovvero il centro di conferimento dell’organico presso il quale il Comune di Cerveteri sta attualmente conferendo i rifiuti raccolti dalle singole utenze, è stato stabilito che è possibile ora inserire i gusci di crostacei e molluschi all’interno degli scarti organici e che è altrettanto possibile consentire agli utenti il conferimento di foglie e sfalci di verde e potature, utilizzando una busta a parte da mettere a fianco del proprio mastello”.
Ad annunciarlo è Elena Gubetti, Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri.
“Sino ad oggi una delle questioni sollevate con maggiore periodicità da parte dei cittadini era la difficoltà che riscontravano nel dover aspettare il giorno di ritiro dell’indifferenziato per il conferimento di gusci di vongole e cozze, previsto una sola volta a settimana, così come la difficoltà nel conferire piccoli quantitativi di potature di giardino, finora possibile solamente all’Isola Ecologica e presso gli auto-compattatori quindicinali – ha detto l’Assessora Elena Gubetti – ora, in questo modo, si apre una seconda opportunità per tutti, che renderà sicuramente più agevole il modo di differenziare”.
“Specifica a parte è doverosa per i sacchi di sfalci verdi – prosegue l’Assessora Elena Gubetti – nei giorni di raccolta dell’umido è consentito esporre oltre al mastello soltanto una busta di sfalci, possibilmente trasparente o tale da rendere visibile agli operatori il contenuto”.
Per ogni informazione relativa il servizio di raccolta differenziata porta a porta visitare la sezione ‘Cerveteri chiama a Raccolta’ del sito www.comune.cerveteri.rm.it