CERVETERI, LE RISPOSTE NON ARRIVANO

0
1165
risposte

ORSOMANDO E DE ANGELIS:”I DIRIGENTI NON RISPONDONO PERCHÉ NON TROVANO LE CARTE O PERCHÉ QUALCUNO PROBABILMENTE GLI SUGGERISCE DI NON RISPONDERE?”

«Ed eccoci qui, per l’ennesima volta e dopo che nessuno risponde ai nostri accessi agli atti effettuati nel rispetto della legge. Alcuni Dirigenti direttamente interessati, per parte di questi atti, fanno “orecchie da mercante” e allora ci domandiamo, ma non rispondono perché non conoscono le carte oppure perché vogliono allungare il brodo o ancora perché qualcuno, probabilmente, gli dice di non risponderci?

Cari signori questo non è un gioco e non rispondere a richieste motivate e urgenti rappresenta omissioni di atti d’ufficio, quindi, uno ben preciso reato. Ma è mai possibile che volete tentare la “Ruota della Fortuna”? Ci stupisce l’attegiamento e relativo comportamento dell’ Architetto Marco di Stefano che, seppur diffidato, ha scelto la strada di non rispondere sulla SCIA presentata su via AVIATINA…perché? Perché non risponde sugli allegati della conferenza dei servizi sul centro commerciale di Pian del Candeliere?. Ma siamo curiosi anche di capire anche altre situazioni.

IN ATTESA DI RISPOSTE

Perché Dottor Lavorato non ci fornisce l’autorizzazione, originale o copia conforme, rilasciata al Comitato di Zona di Valcanneto, così come affermato dal Consigliere Andrea Mundula nella Commissione Bilancio del 27 Gennaio scorso? E perché sempre il Dottor Lavorato non ci risponde per quanto riguarda i 9.000.000,00 di euro che Ostilia deve al Comune di Cerveteri per gli oneri concessori, così come dichiarato dal relatore nel fallimento del Gruppo Bonifaci?Non è strano che nonostante siano stati sollecitati per iscritto dal Segretario Comunale , gli stessi continuino a tacere? Ricordatevi che se a breve non ricevessimo gli atti e le risposte richieste siamo determinati a presentare direttamente denuncia per omissione di atti d’ufficio. Poi non ci additate come “cattivi” perché vi abbiamo avvertito prima altro che chiacchiere».

Orsomando e De Angelis