Cerveteri Film Festival: consegnato a Nicola Nocella il Premio Luca Svizzeretto

0
791
 
Esordio nella serata di ieri nel sito UNESCO della Necropoli della Banditaccia per la prima edizione delCerveteri Film Festival, la rassegna dedicata al cinema in pellicola ideata da Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri e sotto la Direzione Artistica di Boris Sollazzo.

Ospite della serata, l’attore Nicola Nocella, Vincitore di un Nastro d’Argento come migliore attore esordiente nella pellicola ‘Il Figlio più piccolo’ di Pupi Avati e un altro come miglior attore protagonista nel cortometraggio ‘Omero bello di nonna’, insignito del Premio Luca Svizzeretto,  giornalista cinematografico scomparso appena un anno fa dopo una lunga malattia. Il premio, una riproduzione etrusca, è stato realizzato e donato da Roberto Di Berardino, artista e artigiano di Cerveteri.
Subito dopo la consegna del Premio, l’emozione del Cinema in Pellicola con la proiezione del capolavoro “Night of the Living Dead – La notte dei morti viventi”, di George Romero.
“Il Premio Luca Svizzeretto è dedicato a un uomo che ha usato i mezzi di comunicazione più moderni per coltivare la memoria, mostrando gratuitamente grandi classici del cinema sul suo sito – ha dichiarato Boris Sollazzo, Direttore Artistico della rassegna – Il Cerveteri Film Festival vuole essere proprio questo: radici nel passato e sguardo verso il futuro. Inoltre il progetto di questo festival è nato anche durante lunghe notti di chiacchiere tra me e Luca, era giusto che in qualche modo fosse con noi oggi”.
“Il Cerveteri Film Festival è un sogno che si realizza – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – la magia del cinema in pellicola unito alla meraviglia della Necropoli della Banditaccia. Fino a domenica, ospiti del mondo del cinema, tra cui nella serata di domenica il regista Massimiliano Bruno e grandi film. Su tutti, un film appena uscito nelle sale cinematografiche e che domani, sabato 30 settembre, proietteremo all’interno del nuovo Cinema Moderno: Dunkirk”.
Oggi, venerdì 29 settembre, secondo appuntamento con il Cerveteri Film Festival.
La conduttrice TV Arianna Ciampoli e il Direttore Artistico Boris Sollazzo intervisteranno il regista del documentario ‘Il mio Paese’ Daniele Vicari, ispirato al film ‘L’Italia non è un paese povero’ di Joris Ivens, Valentino Orsini, Paolo e Vittorio Traviani, documentario in tre episodi settimanali sull’Italia e sui cambiamenti provocati dalla sua metanizzazione.
Ovviamente, sempre con uno sguardo al proiettore e alla magia della pellicola.