Automezzi della flotta MSA per la raccolta dei rifiuti sotto sequestro

0
488
ritiro plastica

Mastelli non raccolti, cosa sta succedendo.

Riceviamo e pubblichiamo

Cerveteri Civica: “Da notizie apprese sul campo e dalla stampa, alcuni automezzi della flotta MSA per la raccolta dei rifiuti sono sotto sequestro. Parte dei rimanenti sono in riparazione o sono stati destinati ad altri Comuni.

La flotta è stata praticamente dimezzata e questo ha creato diversi disservizi. Ad esempio, per alcune zone sono disponibili solamente mezzi mono-vasca, invece dei bi-vasca previsti dal contratto. Eppure, il capitolato parla chiaro: l’appaltatore deve garantire l’efficacia e l’efficienza degli automezzi, nonché la gestione differenziata dei materiali fin dal momento della raccolta. Non è possibile metterci una pezza raccogliendo in una sola vasca entrambi i materiali: ci troveremmo di fronte ad una contaminazione che renderebbe inutilizzabili i rifiuti per la differenziazione e il riciclo. In alternativa, l’ipotesi di un doppio passaggio non solo richiederebbe il doppio del tempo ma avrebbe impatti ambientali ben diversi da quelli limitati che, in sede di gara, sono stati tra i punti decisivi per l’aggiudicazione dell’appalto.

Ci domandiamo in quali condizioni stia operando a questo punto l’appaltatore e la risposta la troviamo nei ritardi e nelle mancate raccolte lamentate dagli utenti.

I nostri amministratori stanno vigilando in modo adeguato su questo sciagurato affidamento, che durerà ancora alcuni mesi, con i fatti, non soltanto alternando proclami e silenzi? Quando i cittadini verranno finalmente coinvolti con iniziative di partecipazione e confronto? Quando potranno interloquire con l’amministrazione per quello che li riguarda da vicino, quotidianamente?

Il nostro paese versa in condizioni pietose sotto tanti aspetti e questa situazione fumosa su un servizio essenziale come la gestione dei rifiuti è grave. Cerveteri Civica chiede che i cittadini abbiano risposte adeguate (non evasive come quelle fornite alla mia interrogazione di un anno fa, proprio in merito alle difformità della flotta automezzi).

Ci sentiamo, infine, di esprimere la nostra vicinanza ai lavoratori di MSA che si trovano a dover gestire situazioni imbarazzanti senza averne la responsabilità, che lavorano in condizioni inadeguate e che, anche quest’anno, hanno percepito in ritardo le tredicesime”.

Alessandro Magnani con Cerveteri Civica