ARRIVA IN SALA “WONKA”

0
702
wonka

Arriva al cinema l’atteso prequel de “La fabbrica di cioccolato”, tratto dal famoso best seller per ragazzi di Roald Dahl. Nel ruolo dell’audace mastro cioccolataio, già interpretato magistralmente prima da Gene Wilder e poi da Johnny Depp, c’è Timothée Chalamet.

Una scena del film – Warner Bros

Arriva in sala uno dei film più attesi del Natale. Si tratta di “Wonka”, il prequel delle fantastiche avventure del cioccolataio magico Willy e della sua fabbrica, già raccontate da due autentici cult movie: quello del 1971, diretto da Mel Stuart, in cui lo stravagante personaggio era affidato a uno straordinario Gene Wilder, e quello del 2005, firmato dal maestro del fantastico Tim Burton, in cui il mastro cioccolatiere era interpretato da un superlativo Johnny Depp, quando era ancora un sex symbol di Hollywood. Non a caso il nuovo interprete Timothée Chalamet, classe 1995, imposto al grande pubblico da Greta Gerwig con “Lady Bird” e “Piccole Donne”, in conferenza stampa ha parlato di una “bellissima sfida”.

Timothée Chalamet e Hugh Grant in una scena del film – Warner Bros

E sicuramente per reggere il confronto, senza imbarazzo, ci vuole coraggio. Ma la vera chicca del film è il tuttofare Umpa Lumpa, interpretato da Hugh Grant, rimasto nell’immaginario collettivo come il giovane libraio di Notting Hill. Un personaggio molto distante dai suoi ruoli più famosi, tanto che lo stesso attore avrebbe dichiarato apertamente che ha molti figli e ha bisogno di soldi. Certo sarà un vero spasso vederlo miniaturizzato e ridisegnato dalla motion capture.

Scritto e diretto da Paul King, sceneggiatore e regista dei film di “Paddington”, l’orsetto creato dalla penna di Michael Bond, prodotto da David Heyman, cineasta di “Harry Potter”, “Gravity” e “Animali fantastici”, e da Alexandra Derbyshire (“Jurassic World: Dominion”) e Luke Kelly (“Le Streghe”), “Wonka” propone un mix scoppiettante di magia e musica, caos ed emozione, il tutto raccontato con cuore e umorismo.

La pellicola farà conoscere al grande pubblico un giovane Willy Wonka pieno d’idee e determinato a cambiare il mondo un boccone delizioso alla volta, dimostrando che le cose migliori della vita iniziano con un sogno, e che, se si è abbastanza fortunati da incontrarlo, tutto è possibile.

La copertina del romanzo ispirato alle avventure di Willy, prima di Charlie – Salani Editore

La sceneggiatura è firmata a quattro mani dallo stesso regista con Simon Farnaby (“Paddington 2”), che ha scritto anche il soggetto basandosi sui personaggi creati da Roald Dahl. La storia è molto semplice e narra le prime avventure del giovane Willy e del suo incontro con gli Umpa Lumpa, le mini creature devote al cacao. Willy al suo arrivo in una grande città immaginaria vuole condividere il suo talento con gli altri, ma dovrà misurarsi con l’avido “cartello” del cioccolato. Nelle sue peripezie sarà aiutato dai nuovi amici incontrati in una pensione/lavanderia gestita dalla perfida Mrs Scrubitt, interpretata dalla premio Oscar Olivia Colman.

Anche in libreria si possono trovare le nuove avventure di Willy, ispirate al film, edite da Salani. Secondo il regista – riporta ANSA – è un film sulla famiglia, dall’impronta che ti dà quella d’origine alla famiglia che ti crei lungo la strada. Comunque, come sosteneva François de La Rochefoucault, amate il cioccolato fino in fondo, senza complessi né falsa vergogna perché, ricordate: “senza un pizzico di follia non esiste uomo giudizioso”.