Appello al prefetto Paola Basilone per il Commissariato di polizia sul litorale

0
910
Angelo Bernabei

Continua il grande successo della raccolta di firme lanciata dal Codacons per avere un presidio della polizia sul litorale. Tantissime le adesioni da parte delle amministrazioni comunali, dei politici, delle associazioni e dei semplici cittadini.

Uno sforzo che ora ha bisogno di interventi dall’alto, come ha sottolineato il coordinatore del Codacons del litorale, Angelo Bernabei, che ha rivolto un appello pubblico alla dottoressa Paolo Basilone, prefetto di Roma, e profonda conoscitrice del litorale avendo ricoperto l’incarico di commissario prefettizio qualche anno fa al comune di Cerveteri dopo lo scioglimento dell’amministrazione.

“Il serio problema di sicurezza pubblica che attanaglia il litorale – spiega Bernabei – può essere risolto solo con l’apertura di un Commissariato di polizia. Ringraziamo le migliaia di persone che stanno sottoscrivendo la petizione popolare, segno evidente di come i cittadini siano consapevoli che la sicurezza deve essere un bene primario per la collettività. Tra qualche settimana porteremo tutte le firme della petizione popolare al ministero degli Interni per chiedere di attivare un presidio della Pubblica sicurezza. Ma è ovvio che serva un sostegno anche istituzionale. Ecco perchè ci appelliamo alla sensibilità del prefetto Basilone perchè, nonostante l’encomiabile impegno di Carabinieri, Polizia locale, Guardia di finanza e Polizia stradale che fanno i miracoli a causa delle croniche carenze di organico, sul litorale serve la presenza della Polizia di Stato, Un valore aggiunto prezioso per assicurare serenità ed ordine pubblico in un territorio che oltrepassa le 90 mila persone che in estate si triplicano con l’arrivo dei villeggianti. La dottoressa Basilone ha un ruolo fondamentale per la sicurezza nella provincia di Roma, ci auguriamo che possa interessarsi alla nostra iniziativa. Conosce a fondo il litorale, ha lasciato un eccellente ricordo di competenza ed operatività in tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerla quando dirigeva il comune di Cerveteri. Una sua parola potrebbe essere determinante”.

Il Codacons ha colto l’occasione per rilanciare l’ipotesi di quae struttura potrebbe ospitare il Commissariato.

Abbiamo individuato nell’ex Istituto Alberghiero la struttura migliore per ospitare la pubblica sicurezza. Un edificio che la Provincia di Roma da tempo ha abbandonato nel centro di Ladispoli, diventato habitat ideale per sbandati, drogati e malintenzionati. Lo stabile sarebbe strategico, nel cuore della città, un deterrente ottimale contro la delinquenza. davanti alla plebiscitaria richiesta dei cittadini di sentirsi più sicuri nelle proprie case, le autorità competenti non potranno rimanere sorde”.  

La petizione si può firmare in diversi punti tra cui la redazione de L’Ortica in piazza Risorgimento 4 a Cerveteri, presso l’Hospital service di via Ancona 210 a Ladispoli, presso il Consorzio di Marina di San Nicola, nella residenza sanitaria San Luigi Gonzaga sulla via Aurelia. Presto saranno attivati altri punti di raccolta firme.