Alga spirulina: portento della natura o moda del momento?

0
177

Proprietà, benefici e controindicazioni di uno straordinario superfood

di Alfonso Lustrino

L’alga spirulina è una microalga che vive principalmente nei laghi, soprattutto salati con acque alcaline e calde, delle aree sub-tropicali. È caratterizzata dalla tipica forma a spirale (che si vede però solo attraverso il microscopio), dalla quale ha preso il nome.
L’alga spirulina la si trova solitamente in compresse o in polvere e ultimamente se ne sente parlare molto. Ma non è che, come spesso accade, siamo di fronte all’ennesima bufala?
Studiosi accreditati ne osannano le proprietà e, in effetti, sembra possedere molteplici proprietà nutrizionali e terapeutiche grazie alla elevatissima concentrazione di sostanze in essa contenute:
PROTEINE AD ALTO VALORE BIOLOGICO. Contiene elevate quantità di tutti e otto gli amminoacidi essenziali (Fenilalanina, Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Treonina, Triptofano, Valina).
ACIDI GRASSI ESSENZIALI. Contiene omega 3 e omega 6.
CARBOIDRATI. Tra gli altri contiene il ramnosio e il glicogeno.
VITAMINE: Vitamina A, C, D, E, K e vitamine del gruppo B.
SALI MINERALI: ferro, sodio, magnesio, manganese, calcio, iodio e potassio.
RICCA DI CLOROFILLA
Quindi a cosa serve la spirulina?
Sistema immunitario più forte: questa alga stimola le naturali difese del nostro corpo e per questo è consigliabile assumerla in periodi particolarmente critici dell’anno (ad esempio in autunno-inverno per evitare il più possibile raffreddore e influenza).
Maggiore energia: grazie alla presenza di vitamine e importanti sali minerali, la spirulina è un vero e proprio integratore che fornisce il giusto carburante al nostro organismo per funzionare al meglio e sentirsi bene. Per questo è molto apprezzata dagli sportivi e dagli studenti, ma anche dalle persone anziane.
Depura e disintossica: tra le caratteristiche più apprezzate di questa alga vi è la sua capacità di depurare. La Clorofilla aiuta ad eliminare le tossine dal sangue, svolgendo un’azione disintossicante naturale. Utilizzare la spirulina quotidianamente, quindi, ci assicura anche un buon effetto disintossicante sul corpo.
Integratore proteico: spesso si consiglia l’uso di spirulina a vegetariani o vegani in quanto è un’alga particolarmente ricca di amminoacidi. Un’assunzione giornaliera assicura dunque una maggiore probabilità di raggiungere il fabbisogno proteico necessario all’organismo.
Tiene a bada il colesterolo: grazie ai principi attivi contenuti, se usata nel modo giusto e con una certa costanza, è in grado di riportare nella norma i valori del colesterolo.
Azione antiossidante: ciò avviene grazie alla presenza di betacarotene, acido ascorbico e tocoferolo che insieme svolgono un effetto sinergico contrastando i radicali liberi. Inoltre previene i danni dell’invecchiamento favorendo memoria e concentrazione.
Azione preventiva delle malattie cardiovascolari: la presenza di acidi grassi essenziali della serie omega 3 e omega 6 comporta una riduzione del rischio cardiovascolare. In particolare l’acido alfa-linoleico (capostipite serie omega 3), è un potente fluidificante del sangue, svolge un’azione anti infiammatoria e abbassa i livelli di colesterolo. L’acido linoleico (appartenente alla serie omega 6), abbassa i valori di LDL (colesterolo cattivo) e meno quelli delle HDL (colesterolo buono) contribuisce dunque a ridurre i livelli di colesterolo totale e di conseguenza il rischio cardiovascolare.
Alcalinizzante: secondo la teoria dei cibi acidi e di quelli alcalini, la spirulina va inserita in questi ultimi e dunque può aiutare a ristabilire l’equilibrio e la salute generale del corpo.
Anti-anemica: chi soffre di anemia può trarre beneficio da un’assunzione regolare di spirulina in quanto quest’alga è ricca di ferro tra l’altro facilmente assimilabile dall’organismo.
Migliora la pelle: la spirulina è ricca di sostanze antiossidanti che contrastano l’azione dei radicali liberi. Utilizzarla ogni giorno consente quindi di veder migliorata la salute delle propria pelle.
Ciclo mestruale più regolare: anche se si soffre di problemi legati al ciclo femminile, la spirulina può venire in aiuto visto che contribuisce a regolarizzarlo e ad alleviare eventuali dolori.
Come assumere l’alga spirulina?
Bisogna essere sicuri che l’alga spirulina che assumiamo sia pura e provenga da zone di coltivazione “controllata”. Il dosaggio giornaliero oscilla tra 1 e 5 grammi al giorno. Sotto 1g non si percepiscono gli effetti, sopra 5 g può avere controndicazioni. Si consiglia di cominciare ad assumere spirulina in dosi ridotte arrivando gradualmente al tetto massimo di 5 grammi, poiché il fisico si deve abituare all’elevatissima concentrazione di proprietà di quest’alga. La polvere di spirulina può essere diluita in un bicchier d’acqua, un succo di frutta o un altro composto liquido. Mentre le compresse sono solitamente di 5 g.
Può essere assunta a qualsiasi età. Non ci sono particolari controindicazioni se presa nelle giuste dosi e modalità. Si sconsiglia l’utilizzo di spirulina solo per chi ha problemi di tiroide o soffre di malattie autoimmuni.
In conclusione l’alga spirulina è oggettivamente un alimento portentoso: studi accreditati ne provano l’efficacia. Questa è l’ennesima prova che Madre Natura ci offre tutto l’occorrente per stare in salute, spetta a noi seguire o meno i suoi consigli. Sarebbe opportuno consumare l’alga spirulina ciclicamente e in forma naturale. Ma non dimentichiamo mai che il miglior modo per rimanere in salute, oltre all’attività fisica e sani stili di vita, è alimentarsi in maniera corretta: mangiare meno, mangiare variato, mangiamo sano. Buona Vita!