Tolfa, giunta comunale: si volta pagina

0
451

No al rinnovo di nomina a consigliere per Mauro Folli.  

Tensione durante il consiglio comunale. Il Pd e tutta l’opposizione unita si sono opposti alla proposta di rinnovo della carica per incompatibilità in quanto a maggio 2021 Mauro Folli è stato rinviato a giudizio in un procedimento per corruzione e abuso d’ufficio aggravato per fatti che vedono coinvolti il Comune di Tolfa ed alcuni imprenditori. La posizione di Mauro Folli, secondo l’opposizione, appare quindi in evidente contrasto con la carica di consigliere comunale.

Sulla vicenda si esprime il Comitato per la legalità e l’anticorruzione OdV: “Sembrerebbe cessato il monopolio dell’assessorato per Mauro Folli, uno degli amministratori tolfetani rinviato a giudizio per vari reati contro la pubblica amministrazione, a Tolfa, piccolo comune montano in provincia di Roma.
La nuova opposizione politica sembra aver instradato la via della tutela per i cittadini, semplicemente sollevando la non opportunità del rinnovo della nomina. Rilievo morale che non aveva sfiorato minimamente l’ex Sindaco Landi, anch’egli rinviato a giudizio insieme a Paolo Aloisi. Sarà nostra premura aggiornarvi sugli sviluppi del procedimento penale”. Il presidente Francesca Toto.

“Il nostro ruolo di consiglieri comunali, quindi di rappresentanti delle istituzioni, non può e non deve essere condizionato da interessi personali di qualunque genere, qualora vadano a discapito dell’interesse collettivo. Il nostro ruolo di consiglieri – dichiara Sharon Carminelli su Civonline.it – non é quello di sostituirci al giudice, ma è quello di tutelare l’interesse e l’immagine del nostro Comune, e di tutti i tolfetani, ed è nostro dovere verificare e porre l’attenzione su atti che possano determinare un non rispetto dei principi di legalità, efficacia e trasparenza”.