Together Summer, un progetto vincente

0
746

Lo sport gratuito per i ragazzi dai 12 ai 19 anni nei comuni di Cerveteri e Ladispoli, sul litorale nord di Roma.  

30 settembre 2021

Con grande entusiasmo, abbiamo partecipato all’avviso pubblico indetto dalla Regione Lazio, OUTDOOR EDUCATION, con il nostro progetto Together Summer/Rapper. 

Sostanzialmente, abbiamo offerto ai ragazzi adolescenti, la possibilità di effettuare uno sport per socializzare, stare insieme, ponendo loro regole che sono state puntualmente rispettate. Raccogliamo una esperienza positiva superiore alle aspettative. Ci hanno contattato in centinaia, i genitori sono stati molto collaborativi e partecipi. Molti di loro si sono sorpresi di quanto i figli si siano appassionati all’equitazione, al taekwondo, al padel in primis. Gli obiettivi del progetto sono stati raggiunti grazie al lavoro di squadra: genitori, ragazzi, il nostro staff, le associazioni sportive. 

Nonostante le difficoltà avute dalla Regione per via dell’attacco hacker subito a fine luglio, il progetto seppur partito con ritardo ha potuto sfruttare tempi di recupero consoni anche con la ripresa dell’attività scolastica, cambiando molti orari dal mattino al pomeriggio, il nostro grazie va pertanto, sia allo staff informatico della Regione che ha risolto velocemente un serio problema di comunicazione, allo staff regionale del bando, ma soprattutto alle associazioni sportive: il Tyrsenia, il Gabbiano, la Lions, la Dinamo, l’Equi home. 

Auspichiamo che su tali avvisi pubblici vengano collocati maggiori risorse già a partire dal prossimo anno, in quanto sono rimasti fuori progetti di altri istanti, comunque validi, per consentire anche a noi di ripartecipare, magari anticipando i tempi dell’avviso al mese di maggio in modo tale da essere pronti già da giugno con l’inizio delle attività.
I dati ci rendono davvero orgogliosi: 

Oltre 110 i ragazzi e le famiglie coinvolte. 

Oltre il 90% di questi ragazzi è stato introdotto allo sport prescelto per la prima volta, il 10% lo ha ripreso dopo qualche anno di stop (anche forzato per via della pandemia). 

L’80% di questi ragazzi continuerà nello sport frequentato con il progetto. 

Solo il 5% ha scelto inizialmente uno sport per poi cambiarlo, denotando il successo della nostra campagna informativa avvenuta con una distribuzione capillare di volantini, locandine, comunicati sulla carta stampata e su tutti i social. 

Il Comitato per la Legalità e l’anticorruzione OdV proseguirà sulla strada dello sport come strumento utile ed alternativo di educazione alla legalità, perché come afferma il pluricampione Alex Zanardi: ” Ci si può drogare di cose buone ed una di queste è certamente lo Sport “.
Un grazie a tutti
 

Francesca Toto
Presidente
Comitato Legalità e anticorruzione OdV