“Una targa per ricordare l’amico Biagio Tabacchini”

0
1173

Un’idea semplice ma degna di nota.

Di quelle che nascono dal cuore in un mondo dove sembra che esternare sentimenti sia diventato fuori moda. A lanciarla il consigliere comunale Giovanni Ardita, anche se in questo caso la politica c’entra davvero poco. Stiamo parlando di amicizia vera.

“E’ trascorso più di un anno dalla tragedia che ha colpito la famiglia Tabacchini, quando papà Mario, mamma Rossana e la sorella Cristina persero in modo tragico il loro amato Biagio. Una tragedia immane che si travolse una famiglia storica di Ladispoli, persone che hanno sempre lavorato in modo onesto e sodo. Chi non ricorda il negozio di alimentari dello zio Ruggero in via Napoli negli anni settanta e l’edicola della famiglia Tabacchini aperta in piazza Marescotti fino a poco tempo fa? Edicola dove lavorava l’amico Biagio, sempre allegro e scherzoso, pronto a scambiare una parola con tutti tra la vendita di un giornale e di una rivista. Un ragazzo che ancora oggi è nel cuore di tutti coloro che ebbero la fortuna di conoscerlo e che crediamo debba essere ricordato in modo semplice ma molto sentito. Alcuni amici gli hanno voluto dedicare un piccolo giardino con delle aiuole davanti all’edicola dove ha trascorso tanto tempo per ricordare il suo sorriso di sempre. Siamo dell’idea che anche il comune possa compiere un piccolo ma significativo gesto. Abbiamo chiesto al sindaco Grando di accelerare l’iter per la posa di una targa alla memoria di Biagio Tabacchini, speriamo di poterla vedere prima di Natale, sarebbe l’ideale abbraccio di tutta la città alla sua famiglia che da oltre un anno vive con un dolore atroce nel cuore”.