SPID: TUTTO QUELLO CHE C’É DA SAPERE

0
675
spid

AppIO diventerà il canale della PA per l’accesso al digitale.

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è il sistema di autenticazione che permette a cittadini ed imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un’identità digitale unica. L’identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online. Utilizzabile da computer, tablet e smartphone è la soluzione rapida per accedere ai servizi.

Prenotazioni sanitarie, iscrizioni scolastiche, accesso alla rete wi-fi pubblica, pratiche d’impresa, accesso sul portale Inps, richiesta del bonus vacanze. In pratica tutto da febbraio 2021 l’ AppIO diventerà il canale della PA per l’accesso ai servizi digitali.  Lo annuncia Paola Pisano ministra dell’Innovazione spiegando che lo Spid sta “prendendo piede” nel nostro Paese: nelle ultime 3 settimane si contano “200mila iscrizioni a settimana”. I cittadini che ne sono in possesso hanno superato la soglia degli “8 milioni”.

Anche per coloro poco avvezzi al digitale sarà il momento della grande trasformazione. Anche il Covid-19 ha accelerato l’adozione del digitale.

Richiedere SPID è facile e gratuito. Per ottenere le credenziali SPID hai bisogno di un documento di identità valido (carta di identità, passaporto) e la tessera sanitaria. Ti servirà anche un indirizzo e-mail e il numero di telefono del cellulare in uso.

A chi rivolgersi. Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Poste, Register, Sielte, Tim o Lepida. Questi soggetti (detti identity provider) ti offrono diverse modalità per richiedere e ottenere SPID, puoi scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Tutte le informazioni su dove e come chiedere le tue credenziali SPID sul sito spid.gov.it/richiedi-spid.