Solidarietà del Prc di Civitavecchia ad Usb

0
621

La Federazione di Civitavecchia del Partito della Rifondazione Comunista esprime la propria solidarietà alla Unione Sindacale di base per la perquisizione subita da parte dei Carabinieri nella sede nazionale di Roma.

Una perquisizione a colpo sicuro alla ricerca di armi che ha portato al ritrovamento di una pistola in un bagno dopo una segnalazione da parte di un anonimo. Si tratta di un fatto grave che riporta la memoria alle pagine più nere della nostra storia.

La libertà di organizzazione sindacale è un caposaldo della democrazia costituzionale. È inaccettabile che un’organizzazione di lavoratrici e lavoratori che ha sempre agito alla luce del sole sia oggetto di un tentativo di criminalizzazione. Siamo arrivati all’intimidazione dell’opposizione sociale mentre il parlamento è quasi unanime nel sostegno al governo Draghi e alla guerra?

Mentre governo e parlamento aumentano spese militari e tolgono pure l’iva sul commercio di armi i carabinieri cercano le armi nella sede di un sindacato che si è schierato contro. Criminali e armi sono altrove. Solidarietà a USB dai compagni di Rifondazione Comunista della Federazione di Civitavecchia

Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Civitavecchia