Il processo per la morte di Marco Vannini finirà in Cassazione

0
534

Il pm della Corte d’Assise d’Appello di Roma, Vincenzo Saveriano – come annunciato da Il Messaggero – ha presentato il ricorso in Cassazione contro la sentenza di secondo grado sull’omicidio Vannini.Il pm ha chiesto, come fatto già in Corte d’Appello, l’omicidio volontario con dolo eventuale per tutta la famiglia Ciontoli. In primo grado come si ricorderà il capofamiglia era stato condannato a 14 anni per omicidio volontario con dolo eventuale, reato derubricato con la sentenza di secondo grado con Antonio Ciontoli chiamato a scontare 5 anni di reclusione per omicidio colposo con colpa cosciente. Sempre in primo grado gli altri componenti della famiglia, la moglie del maresciallo della Marina, Maria Pezzillo e i due figli Federico e Martina erano stati condannati a tre anni per omicidio colposo. Pena confermata in appello.

Ma quello del pm Saveriano non sarà l’unico ricorso in Cassazione sul caso.

Nelle settimane scorse, infatti, anche i legali dei Ciontoli, gli avvocati Andrea Miroli e Pietro Messina avevano annunciato tale decisione.

I due avvocati punteranno a chiedere l’assoluzione per i tre componenti della famiglia.