Santa Marinella, il comitato Stop 5G: Piano Antenne

0
636
tim

Presentata su iniziativa del Comitato Stop 5G di Santa Marinella

una Mozione consiliare

Comunichiamo alla Cittadinanza ed in particolare alle centinaia di persone che ci hanno seguito e continuano a farlo, desiderose di un deciso intervento da parte del Sindaco e della sua maggioranza affinché prenda una posizione netta, come da noi più volte sollecitato, per una moratoria, precisa e non generica, riguardo le installazioni del 5G nella nostra cittadina, di aver protocollato in data odierna una Mozione consiliare. A tal proposito auspichiamo venga calendarizzata nel prossimo Consiglio comunale.

Detta Mozione è stata fatta propria da cinque Consiglieri con i quali abbiamo lavorato in condivisione mentre con gli altri ci siamo interfacciati senza però trovare un riscontro oggettivo ma generici plausi. A seguito degli incontri con il delegato al Tecnologico Angeletti abbiamo inserito la richiesta di predisporre un Piano Antenne costruito e misurato sulle caratteristiche orografiche del territorio, della distribuzione della popolazione nonché dalla classificazione di tutti i siti sensibili attraverso criteri oggettivi e indipendenti. Tale aggiunta è stata fatta anche in virtù del Decreto Semplificazioni che andrà in vigore dal prossimo 31 luglio e che a maggior ragione richiederà un tempo congruo per predisporre un Piano dettagliato, preciso e cautelativo per la salute.

Riguardo tale Decreto del governo che dà la facoltà ai Comuni di redigere un Piano antenne, cosa che era possibile anche prima ma qui nessuna amministrazione ci aveva pensato ma nel contempo vorrebbe vietare le ordinanze di “stop”, cosa impugnabile in quanto Il Principio di precauzione è una direttiva europea e di “rango superiore” oltre all’autonomia locale di un sindaco, vogliamo rassicurare i furbetti e i disfattisti che ci sono Comuni che stanno andando avanti in questa battaglia con convinzione politica e con risposte a livello legale nonostante il governo voglia metterli a tacere per spianare la strada al disseminamento di migliaia di antenne e antennine da parte delle aziende private, spacciando il tutto per interesse nazionale con vuote parole d’ordine quali: modernizzazione, digitalizzazione, automazione e intelligenza artificiale.

Tale Mozione è il conseguente atto di dieci mesi di lavoro sul territorio di noi attivisti del “Comitato cittadino Stop 5G” fatti di continua sensibilizzazione e corretta informazione riguardo tale tecnologia e sui rischi sanitari a cui si va incontro, di una Petizione che ha raccolto ben 615 firme e di un Convegno Cittadino, apprezzato e partecipato, effettuato l’11 di questo mese, dove sono intervenuti esperti nei vari campi, esponenti politici locali ed il nostro portavoce nazionale, il Dott. Maurizio Martucci.

Ora la parola passa alla politica locale e poi tireremo tutti insieme risultati e considerazioni.

Comitato “Stop 5G Santa Marinella”

Il coordinatore Sandro D’Alessandro