SANTA MARINELLA, CITTÁ DELLA CULTURA DEL LAZIO 2020

0
149
Etruria Meridionale
Santa Marinella si candida come Città della Cultura 2020

Presentato il progetto dell’Etruria meridionale: Santa Marinella, Cerveteri, Tolfa e Allumiere uniti per vincere

Con un progetto intercomunale dal titolo “Etruria Meridionale”, Santa Marinella insieme a Cerveteri, Tolfa ed Allumiere, si candida a “Città della Cultura della Regione Lazio 2020”.Il bando  che ha come obiettivo principale la valorizzazione del patrimonio culturale si rivolge ai comuni, in forma singola o associata purché contigui territorialmente. Cerveteri, Santa Marinella, Tolfa ed Allumiere si sono uniti nel comune denominatore dell’Etruria.

Santa Marinella. «Abbiamo aderito alla proposta di Cerveteri per un progetto di gruppo, un’unione di forze e territori legati dal comune denominatore dell’Etruria poiché, insieme  è possibile vincere e portare a casa un risultato grandioso.  Un risultato che non equivale soltanto al premio in denaro da destinare all’attività di promozione, ma soprattutto alla dimostrazione che questo territorio può costituire di fatto per i turisti e le migliaia di croceristi che transitano nel porto di Civitavecchia,  una valida alternativa a Roma» dichiara il Sindaco Pietro Tidei.

I presupposti ci sono tutti, storia, arte, cultura, artigianato, il mare ed una cultura enogastronomica invidiabile. Santa Marinella, la città del Cinema, si inserisce in questo progetto con il suo mare ed i suoi siti quali il Castello di Santa Severa, “Castrum  Novum”, i ponti romani e  Torre Chiaruccia  il luogo dove Guglielmo Marconi ha sperimentato le micro-onde.