LA TOSSE PERSISTENTE PUÒ ESSERE UN PROBLEMA…

0
232
tosse
immagine pubblicitaria per la salute

Uno dei consigli più richiesti a noi farmacisti, nel periodo invernale, riguarda l’acquisto di un prodotto che curi la tosse. Troppo spesso vengono consigliati degli sciroppi che, tuttavia, nel caso di tossi estenuanti, quando abbiamo la percezione che la stessa tosse non sia un meccanismo utile per eliminare il catarro e proviamo una sensazione di soffocamento, non saranno in grado di risolvere il disagio.

Gli sciroppi poi contengono tantissimo zucchero e, potendo, è sempre meglio evitare calorie inutili, tanto più che i pazienti diabetici non possono assumerli. Il mondo vegetale, utilizzato omeopaticamente, ci offre una grande opportunità: l’utilizzo della Drosera. Drosera L., è un genere di piante carnivore della famiglia delle Droseraceae, che sono dotate di trappole adesive.

Si, avete capito bene, sono piante carnivore. Ora il suo uso, come rimedio omeopatico, a basse diluizioni, rapidamente bloccherà la rapida successione dei colpi di tosse riuscendo, al contempo, a farvi eliminare il muco che ristagna a livello bronchiale.

Le diluizioni più utili sono la 5 ch o la 6 ch. Sarà bene, in una prima fase, utilizzarli ogni due ore fino a miglioramento. A miglioramento avvenuto, ogni quattro ore fino a completa guarigione. Ovviamente i granuli si prendono quando si è svegli…

Provare per credere!

Marco Tortorici
Esperto in omeopatia dal 1985
Farmacia Salvo D’Acquisto
Via della Stazione di Palidoro, 4

russare