GUBETTI A SOSTITUIRE ZITO, UNA MANOVRA PER BRUCIARLA?

0
346

A GENNAIO SI PARLERA’ DEL RIASSETTO DELLA GIUNTA, DOPO LE DIMISSIONI DEL VICE SINDACO GIUSEPPE ZITO. TANTO E’ EMERSO DALLA RIUNIONE DI MAGGIORANZA DI LUNEDI’: IPOTESI POSSIBILE?

di Toni Moretti

Che del riassestamento delle deleghe e degli incarichi all’interno della giunta Pascucci dopo la deflagrazione che c’è stata con la dimissioni, non tanto inattese, di Giuseppe Zito da vice sindaco e da assessore al bilancio e ai lavori pubblici, se ne parlerà a gennaio, dopo le feste, è emerso chiaramente dalla riunione di maggioranza di lunedì 16.

Ciò che si è colto, evidente, l’assoluto disinteresse del sindaco nei confronti della vicenda Zito, come se non lo toccasse o perlomeno arrivare a capire come mai dopo due mandati e quindi anni ed anni di onorato e fedele servizio, all’improvviso nasce un disaccordo politico tale sui programmi e sui metodi che porta Zito alle dimissioni, e non solo, ma all’uscita della maggioranza, dichiarazione più che altro di principio dal momento che non essendo Zito più consigliere comunale per le sue dimissioni al momento dell’accettazione degli incarichi esecutivi, all’atto pratico non dovrebbe creare nessun contraccolpo.

Non sarà per caso che in tanti anni di lavoro politico, cosa alla quale tra l’altro Zito dice di non voler rinunciare, ha portato l’acquisizione di riferimenti in consiglio che potrebbero impensierire la maggioranza? Intanto appare all’orizzonte l’ombra di Elena Gubetti che dovrebbe sostituire Zito a vicesindaco, non si sa quanto perché sostenuta o per una effimera volontà di essere bruciata perché in fondo, l’unica donna che potrebbe aspirare, ad una incoronazione da parte del gruppo di maggioranza.