GRUPPO VITA DI CERVETERI

0
361
gruppo vita

L’ATTIVITÀ DEI VOLONTARI VICINI ALLE FAMIGLIE.

Sono trenta le famiglie a Cerveteri che grazie al sostegno dei volontari del gruppo Vita riescono a sbarcare il lunario: pannolini, alimenti per l’infanzia, il corredo completo per la nascita, passeggini, abbigliamento e farmaci. Oltre alla spesa quotidiana. Insomma, tutto ciò che serve quando in casa arriva un bambino.

Il giovedì mattina dalle 9 alle 12 presso la Parrocchia S.S. Trinità in via Fontana Morella 56 sono presenti i volontari del gruppo Vita. Chi ha bisogno di aiuto si presenta con la lista dei desideri oppure telefona a Tiziana che provvede a fornire quanto necessario, anche di più. Si, perché fare volontariato significa essere disponibili a 360 gradi, in modo spontaneo e gratuito verso il prossimo. Lo abbiamo scoperto sabato 13 aprile durante il pranzo organizzato per promuovere l’integrazione tra le diverse religioni e culture.

“Aiutare il prossimo dà un senso alla vita, regala numerosi benefici, a partire dal tenere alta l’autostima” svela Tiziana che crede nei rapporti umani e nella condivisione. Tra una pietanza e l’altra ci presenta il gruppo Vita: sono sei i volontari attivi a Cerveteri, gestiscono l’attività fatta di ascolto e ricerca delle soluzioni.

La loro opera è possibile grazie alla generosità dei cittadini che in parrocchia portano biancheria, attrezzature e giocattoli in ottimo stato. Prodotti per l’igiene personale, omogenizzati e latte in polvere, così come i farmaci per mamma e neonato sono acquistati dall’associazione con i fondi a disposizione, frutto delle donazioni ricevute durante la Giornata per la Vita. Non fanno mancare nulla, a partire dall’ascolto.

Chiunque si rivolge a Tiziana trova un gesto concreto, riservatezza e una parola gentile. Chi non ha punti di riferimento in città, li ha persi negli anni, oppure attraversa un momento di crisi personale e lavorativa sappia che c’è Vita. Presso la parrocchia Santissima Trinità a Cerveteri, ogni giovedì dalle 9 alle 12 è presente un volontario, vale anche per chi possiede beni che non usa più a cui donare loro nuova vita.

di Barbara Pignataro