FIUMICINO, LUCE BATTERICIDA ALL’AEREOPORTO

0
338
batteri

Lotta alle infezioni nel Pronto Soccorso dello scalo. L’Ad de Carolis: “innovazione che garantisce salute ai passeggeri”.

Aeroporto Leonardo Da Vinci. Installati presso il Pronto Soccorso i dispositivi di illuminazione battericidi Biovitae, una tecnologia brevettata Led che uccide tutti i batteri e sanifica gli ambienti. Il primo scalo al mondo ad adottare un sistema in grado di ridurre i rischi di infezioni per operatori e passeggeri e limitare i fenomeni di antibiotico-resistenza.

Le lampade battericide, grazie ad una combinazione di frequenze luminose, eliminano spore, muffe e funghi, senza rendere però gli ambienti sterili, senza dunque indebolire il sistema immunitario dell’uomo. Un’importante passo avanti nella lotta  alle infezioni in Italia. Delle 33 mila morti che avvengono ogni anno nei Paesi dell’Ue per infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici, oltre diecimila si registrano nel nostro Paese. Un record negativo, stando ai dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) in occasione della Settimana mondiale per l’uso consapevole degli antibiotici.

“Abbiamo scoperto che ci sono colonie di batteri che si trovano ovunque, difficilissimi da uccidere. Con queste lampadine, per le quali abbiamo fatto una sperimentazione durata un anno e mezzo, i batteri hanno vita breve; quindi questa è un innovazione importante che va nella direzione di garantire la salute dei nostri operatori e dei passeggeri, una delle migliori che abbiamo mai fatto” – dichiara Ugo de Carolis, Amministratore Delegato AdR, durante la presentazione dell’iniziativa. Un’installazione che si sta valutando di impiegare anche nei Terminal e presso le sale imbarco/sbarco.