CIVITAVECCHIA PUNISCE GLI “ZOZZONI”

0
180
civitavecchia

Fototrappole in città per individuare chi abbandona i rifiuti in strada. 

Civitavecchia più pulita. Con questo obiettivo è nato a metà 2019 un progetto per contrastare lo sporco in città. Fototrappole e dispositivi a infrarossi, in grado di stanare gli incivili a qualsiasi ora. Da maggio a dicembre, con 12 dispositivi sono state irrorate 15  sansioni da 600 euro. Per fare il punto sull’iniziativa avviata nel Comune, si è svolto un incontro a Palazzo del Pincio tra il sindaco ErnestoTedesco, il vicesindaco Massimiliano Grasso, l’assessore all’Ambiente Mauro Magliani, il comandante della Polizia Locale, Ivano Berti, i rappresentanti della CSP e del servizio di vigilanza ambientale, durante il quale si è valutata anche l’azione preventiva delle foto trappole dove sono state discolgate e se hanno comportato un freno al fenomeno delle discariche abusive. Si è stabilito inoltre l’emplemento dei dispositivi, nuovi cassoni per la raccolta degli escrementi animali e contenitori porta cenere per intensificare la campagna #ZeroMozziconi a cui la città ha aderito. Si è stabilito inoltre, la messa in atto di una serie di controlli incrociati, le persone, ad esempio, rilevate a frequentare siti di discariche abusive, verranno monitorate  per verificare la regolarità con la quale effettuano la raccolta differienziata nella loro utenza.