Cibo secco e umido alle colonie feline riconosciute

0
308

L’iniziativa a Roma. LOrganizzazione internazionale protezione animali (Oipa) indica le modalità di accesso al sostegno. Il modulo. 

Le domande dei referenti delle colonie dovranno essere presentate entro il prossimo 29 febbraio utilizzando esclusivamente questo modulo.

L’elenco dei referenti ammessi al ricevere il mangime sarà poi reso noto da una determinazione dirigenziale che conterrà anche il criterio di ripartizione che sarà “rapportato a scaglioni di numero dei gatti attestati come presenti nella colonia felina”.

I responsabili di più colonie dovranno presentare una richiesta per ogni colonia.

I prodotti che il Campidoglio acquisterà saranno individuati tra quelli offerti al Mepa (Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione) “tenendo conto del trend storico di fornitura tra la percentuale più gradita tra cibo secco e umido”.

L’Oipa ricorda che per il riconoscimento di una colonia felina occorre fare domanda all’Asl di appartenenza la quale, dopo aver svolto un sopralluogo, autorizzerà il riconoscimento e rilascerà l’attestazione.

CIBO_COLONIE_FELINE_FEB_2024_modulo_di_richiesta_mangime_2024__cibo_per_i_gatti

Modalità di presentazione della domanda

– via Pec all’indirizzo: protocollo.tutelaambientale@pec.comune.roma.it

– a mano presso l’Ufficio Protocollo del Dipartimento, Circonvallazione Ostiense 191 Pal. A, in questi orari: dal lunedì al venerdì 9 – 12. Il giovedì anche 14 – 16