Castello di Santa Severa. Riconsegnate le chiavi dei locali

0
369
I papù entrano gratis al museo

1 febbraio 2024 –Questa mattina alle ore 11:00, insieme alla consigliera Paola Fratarcangeli, abbiamo voluto essere presenti alla riconsegna delle chiavi dei locali da parte degli artigiani del Castello. Un atto che giudico improprio, perché da oggi, Lazio Crea non è più titolare della gestione del castello e quindi non può essere interlocutore per la Regione con gli artigiani, che lì da anni hanno le loro botteghe– ha affermato il sindaco Pietro Tidei– Sono mesi che chiediamo l’istituzione di un tavolo con l’assessore al patrimonio Fabrizio Ghera e il presidente di Lazio Crea Marco Buttarelli per risolvere le tante questioni che riguardano il presente e il futuro del Castello. Non è più tempo di rimandare. Ci sono attività che oggi hanno dovuto chiudere i battenti e persone che si ritrovano senza lavoro. Un danno economico per le imprese artigiane e per l’occupazione del territorio”, ha concluso il Sindaco al rientro da Santa Severa.

Ci stiamo impegnando per far rientrare gli artigiani nelle loro botteghe al più presto. La loro presenza, che è quasi trentennale, è cuore pulsante del Castello– ha dichiarato la consigliera Fratarcangeli– Insieme alle attività del polo museale, sono le uniche realtà da sempre vive e una vera attrazione per turisti e visitatori. Ieri siamo stati in Regione e con le consigliere Marietta Tidei, Michela Califano e Eleonora Mattia, abbiamo fatto il focus sui prossimi passi da fare e sulle azioni da intraprendere. La valorizzazione del nostro territorio passa attraverso il Castello, che domina sulla nostra costa dal XV secolo, diventando una vera e propria icona della città e a cui l’intera comunità è da sempre molto legata.

E’ fondamentale che si porti a compimento la nuova convenzione tra Regione e Comune, per il proseguimento delle attività culturali e di sviluppo”, ha ribadito la Fratarcangeli.