A Cerveteri nasce lo sportello del Csv Lazio, Centro di Servizio per il volontariato

0
235
cerveteri

Sabato 12 febbraio alle ore 11:00 il taglio del nastro alla presenza del Sindaco e delle Assessore Gubetti e Battafarano.

Sarà inaugurato sabato 12 febbraio alle ore 11:00 presso i locali dell’Associazione Caere 2020 in Via Piave n.34 un nuovo utile e importante servizio per la cittadinanza. Si tratta dello sportello del CSV Lazio – Centro di Servizio per il Volontariato, un servizio ideato e pensato per tutto il mondo dei Volontari impegnato nel terzo settore che si occupa di dare formazione, consulenze fiscali, amministrative, guida su progettazioni sociali, comunicazioni e servizio civile.

Al taglio del nastro, presenti il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, l’Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti e l’Assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano, oltre al Vicepresidente Vicario di CSV Lazio Renzo Razzano, oltre ovviamente alle realtà associative del territorio.

CSV Lazio nasce il 1° gennaio 2019 dalla fusione di CESV e SPES, attivi da oltre vent’anni con l’obiettivo di promuovere, rafforzare, sostenere e qualificare la presenza e il ruolo dei volontari negli Enti di Terzo settore, con particolare riguardo per le Organizzazioni di Volontariato. È presente su tutto il territorio regionale attraverso Case del Volontariato e Sportelli, che rappresentano un punto di accesso ai servizi, ma anche un luogo di incontro e scambio per tutti i volontari e i soggetti impegnati a livello locale, nell’interesse generale.

“Si tratta di un’occasione importante per il nostro territorio – dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – le realtà di volontariato sono sempre state un perno portante all’interno della società, con la loro passione e generosità offrono sempre un contributo fondamentale per la cittadinanza. Lo sono state ancor di più in questi due anni di pandemia, in cui sono state preziose, anche dimostrando grande coraggio, per continuare a garantire a tutti i cittadini, in particolar modo i più fragili, i più deboli, coloro che con l’emergenza sanitaria hanno visto aggravarsi ulteriormente le proprie condizioni socio-economiche, una assistenza vera e concreta”.

“Con l’occasione – prosegue il Sindaco Pascucci – ci tengo a ringraziare tutto lo staff del CSV Lazio, ed in particolar modo la Presidente Paola Capoleva e il Vicepresidente Vicario Renzo Razzano per il lavoro svolto e per aver scelto anche Cerveteri come luogo di apertura di uno sportello di servizi. Allo stesso tempo ringrazio l’associazione Caere 2020, che con la collaborazione insieme al CSV ha reso possibile l’apertura di questo servizio”.

Il Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio rafforza la sua presenza sul territorio, perseguendo quel principio di prossimità alle organizzazioni e alle comunità che è una delle linee guida ispiratrici del proprio modo di essere e di stare sui territori e al fianco del terzo settore», ha detto Renzo Razzano, Vicepresidente Vicario, che ha annunciato anche la prossima inaugurazione di altri due sportelli, a Ladispoli e Civitavecchia.