Un trono che scotta   

0
137
trono
una poltrona per due

Gli Strafatti di Toni Moretti

Ma guarda un po’!

Alessio Pascucci, lapida Elena Gubetti come un “principe arabo” farebbe con la moglie infedele. Certo, poco di occidentale aveva avuto a suo tempo il matrimonio, si dice combinato, da chi mise una grossa ipoteca sulla carica di sindaco di Cerveteri di Elena Gubetti.
Purtroppo, Pascucci non sbaglia quando dice che in questi anni è come se fosse stata sindaco di un’altra città. L’assoluta mancanza di competenza, l’ha portata a lasciare carta bianca a dirigenti impreparati che, i danni minori che hanno fatto sono stati quelli di realizzare le rotonde “quadrate”, ma soprattutto non hanno seguito la bonifica “condono” di Campo di Mare. Dopo tutta la fatica fatta non si sa dal quanto ignaro “commesso viaggiatore” che, in perfetto stile commerciale, viaggiava con valigette a volte leggere e a volte pesanti.
Ma il fattaccio vero, che rende Pascucci verosimilmente un Principe orientale, è la punizione riservata alla povera Madam Federica, rea di aver preso le difese della “moglie” condannata per ripicca, poiché ella, dopo il più che amorevole sostegno riservato al Principe Alessio, tanto da suscitare occidentalissime illazioni, credeva legittima la “Sua” candidatura a sindaco ma è stata “amorevolmente trombata”.
Su come evolverà la crisi è poco importante. I cittadini non vengono né ascoltati né rispettati. La manovra è chiara: il principe rivuole la sua città. 

  

Toni Moretti