TREVIGNANO ROMANO:”LO SPORT E’ STUPEFACENTE”

0
153
droga

Don Antonio Coluccia, vive sotto scorta in una casa sequestrata alle organizzazioni mafiose, dando accoglienza a tossicodipendenti, migranti e persone in difficoltà.

 

Il Comune di Trevignano Romano, nell’ambito del ciclo di iniziative rivolte alla lotta contro la mafia e le droghe, in collaborazione con l’Associazione Virtus Trevignano Calcio, ha organizzato un evento sulla delicata tematica della droga tra i giovani. L’evento si terrà sabato 7 dicembre alle 16,30 presso l’Auditorium della BCC di Trevignano Romano e Formello. Interverrà Don Antonio Coluccia, già altre volte protagonista dei numerosi convegni sul tema: quanto la droga faccia presa sui giovani, molto spesso anche giovanissimi. Lo sport svolge in questo senso un ruolo fondamentale quale strumento di contrasto. L’insegnamento, l’educazione, lo stile di vita sano, divertente e genuino che ogni disciplina sportiva impone aiutano i ragazzi a capire la strada migliore da percorrere. Una misura efficace contro tante forme di disagio giovanile.

A parlare di questo sarà appunto Don Antonio Coluccia, fondatore dell’Opera Don Giustino Onlus: un’organizzazione no profit che cerca di aiutare concretamente coloro che vivono ai margini e nella sofferenza. Introdurrà l’evento il Sindaco di Trevignano Romano Claudia Maciucchi e il Presidente ASD Virtus Trevignano Calcio Reno Silenzi, modererà il Vicesindaco Luca Galloni. Le conclusioni saranno affidate a Chiara Morichelli, Assessore alle Politiche Sociale e Alessia Simeoni, Assessore alle Politiche Educative e Scolastiche. Sono invitate a partecipare all’evento oltre ai giovani delle nostre scuole e ai loro genitori, tutte le Associazioni sportive di Trevignano e del territorio.