Terremoto Irpinia, 40 anni dopo

0
224
terremoto Irpinia

Pertini, i superstiti dissero”non abbiamo gli attrezzi per salvare i nostri congiunti”

Il 23 novembre 1980 un terremoto colpì la Campania centrale e la Basilicata centro-settentrionale. Il sisma fu caratterizzato da una magnitudo di 6,9 (X grado della scala Mercalli[3]) con epicentro tra i comuni di Teora, Castelnuovo di Conza e Conza della Campania.  Causò circa 280.000 sfollati, 8.848 feriti e, secondo le stime più attendibili, 2.914 morti.

Tra le iniziative in programma per oggi un minuto di silenzio alle 19.34, in coincidenza della prima scossa di 40anni fa, è l’invito della Prefettura di Avellino ai sindaci. A Balvano (Potenza), luogo simbolo del terremoto 1980, alle ore 10.30, cerimonia commemorativa promossa dal Comune per ricordare le vittime e i tragici eventi. Alle 19.00 fiaccolata nel centro storico. Alle 19.45, nel palazzo comunale, scopertura della targa per il quarantesimo.