SICUREZZA PRODOTTI: SEQUESTRO DI 60.000 PRODOTTI PRIVI DEGLI STANDARD MINIMI

0
126
Sicurezza prodotti - giocattoli

Articoli per la casa, per la cura della persona e giocattoli privi degli standard minimi previsti dalla normativa sulla tutela dei consumatori sequestrati dalla Guardia di Finanza.

Nell’ambito del dispositivo di controllo economico del territorio e di contrasto
ai traffici illeciti, le Fiamme Gialle hanno svolto mirati controlli in materia di
sicurezza prodotti, sequestrando circa 60.000 articoli per la casa, per la cura
della persona, giocattoli e altri oggetti destinati al contatto con prodotti
alimentari, privi degli standard minimi previsti dalla normativa a tutela dei
consumatori.

In particolare, i finanzieri della Compagnia di Civitavecchia, coordinati dal
sovraordinato Gruppo nell’ambito del Comando Provinciale Roma, all’esito di
tre ispezioni svolte nell’arco di un mese ad altrettante attività commerciali
gestite da imprenditori di origine cinese hanno individuato, tra i prodotti posti
in vendita, migliaia di articoli non conformi alle norme del Codice del
Consumo e, dunque, potenzialmente pericolosi per la salute degli acquirenti.

Tutti gli articoli sono stati sequestrati e ritirati dal mercato. I responsabili
delle attività commerciali sono stati segnalati alla Camera di Commercio di
Roma per la definizione della sanzione amministrativa prevista, ammontante
a diverse decine di migliaia di euro.
Tali operazioni di servizio si collocano tra delle iniziative intraprese dal
Corpo per reprimere quelle condotte illecite che, oltre a provocare un danno
al mercato, consistente nell’alterazione del suo funzionamento attraverso una
concorrenza sleale basata sui minori costi di produzione, causano un danno
e/o un pericolo per il consumatore finale. Specie in alcuni settori delicati come quelli dei giocattoli destinati ai bambini.