“Saremo vicini a tutte le scuole di Ladispoli”

0
654
dav

Prima uscita ufficiale pubblica del neo Sindaco di Ladispoli, Alessandro Grando, presso l’Istituto Comprensivo “Corrado Melone” che, nonostante siamo ormai a fine luglio, continua a mantenere aperte le sue aule agli studenti, grazie al finanziamento scaturito dalla vincita del bando promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità del Ministero, con l’obiettivo di contrastare gli stereotipi e i pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Il nostro progetto, “rEstate a scuola con le STEM”, costituisce un punto di partenza per la promozione della cultura scientifica tra le studentesse e gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado ed il Sindaco ha voluto visitare l’unica Scuola ad offrire ancora didattica attiva in piena estate.

Studentesse e studenti hanno così mostrato al Sindaco una parte dei lavori prodotti che vanno da una riproduzione in scala degli edifici scolastici, ad una cupola geodetica realizzato con le cannucce, ai sassi colorati, ad una riproduzione non in scala del nostro sistema solare, ai frutti dell’orticello, ai cartelloni eccetera. Quindi lo hanno bersagliato con una miriade di domande cui il sindaco Grando non si è sottratto, offrendo a tutti la sua risposta. Ha così spiegato che è diventato Sindaco di Ladispoli, dopo 5 anni di presenza in Consiglio Comunale nella minoranza, perché desidera rendere Ladispoli più vivibile. Ha confermato il suo impegno a renderla più pulita facendo perseguire i vandali ed i maleducati che distruggono il bene pubblico o non rispettano la città gettando rifiuti ovunque. Ha illustrato il progetto di un campo da rugby e pista di atletica, oltre alla cura ed il potenziamento degli spazi gioco. Ha spiegato che stringerà accordi con Cerveteri per evitare che i rifiuti da monte arrivino, via fiume, al mare ladispolano. Ha garantito che farà pressioni sulla Regione e sulla ASL affinché non sia mai depotenziata la struttura del PPI e siano garantiti servizi sanitari adeguati sul nostro territorio. Ha raccontato un po’ della sua vita privata ricordano il suo passato di calciatore professionista, purtroppo stroncata da una serie di infortuni ed infine ha promesso la sua presenza a tutte le iniziative delle Scuole di Ladispoli.

L’incontro è poi proseguito nell’incantevole aula verde: uno spazio all’aperto che viene usato, durante l’anno, per lezioni all’aperto di scienze, non solo botaniche, dove i ragazzi hanno realizzato un piccolo orticello e dove è stato attrezzato un piccolo pic nic. Il Sindaco si è mostrato molto interessato a questo spazio, che ha promesso di rendere ancora più bello e fruibile, ipotizzando di farlo curare da un vivaio in cambio di un cartello pubblicitario, permettendo di far avere alla Scuola (a costo zero per la comunità) uno spazio bello, pulito e sempre fruibile dalla Scuola, in cui i ragazzi potrebbero anche imparare direttamente dai vivaisti alcune tecniche di cultura delle essenze presenti.

Il Sindaco ha poi dovuto chiudere anzitempo l’incontro a causa di impegni pressanti che lo hanno richiamato al palazzo comunale, ma la soddisfazione dei ragazzi si è dimostrata con il caloroso applauso di saluto al primo cittadino che ha risposto con la promessa del suo impegno e la sua attenzione per i più giovani.

dav