Santa Marinella: “consigli comunali pret-a-porter”

0
477
Santa Marinella
Santa Marinella

L’amministrazione comunale, persevera la sua azione autoreferenziale.

Riceviamo e pubblichiamo: “Con il favore delle festività natalizie, l’amministrazione comunale persevera con un atteggiamento di assoluto spregio nei confronti dei cittadini.  Aldilà della possibilità di conoscere in tempi decenti le convocazioni dei consigli comunali e la perdurante mancanza di opportunità di seguire i lavori in streaming o in differita, alcune operazioni lasciano addirittura senza parole. La proroga del contratto con la Gesam, le scelte sulla farmacia comunale, i misteri – dopo roboanti appelli – sulla tombatura e il crollo del camminamento sul fosso di Santa Maria Morgana.
Non da ultime, le lentezze degli uffici comunali soprattutto per ciò che concerne l’Ufficio condoni. A fronte di tutte queste incomprensibili inadempienze, quello che si legge sui giornali sono solo faraonici – guarda il caso – progetti, di cui ancor non si sa, se vedranno l’alba ma che per certo riguardano i famosi seven golden project. Non da ultimo, quello per i loculi al cimitero e l’improvvisa l’accelerazione sulle ali del sentimento popolare, dell’espansione della zona 167 a Santa Severa, per l’edilizia economica e popolare. Sacrosanta, ci mancherebbe, ma che come al solito preoccupa non per il cosa ma per il come, si arrivi a certe scelte. Ci auguriamo con l’occasione, dopo aver visto il video degli auguri di una parte dell’amministrazione e della minoranza – al quale un po’ di verve non sarebbe guastata – che l’arrivo dei Re Magi possa portare un po’ più di luce nei cuori e nelle menti degli amministratori”.

Il direttivo del Centro Studi Aurhelio