L’Ortica citata oggi sul Corriere della Sera per la vicenda dell’acqua al cimitero di Prima Porta

0
1017

di Gianni Palmieri

Lo scorso 30 ottobre ci siamo occupati di un evento assurdo ed intollerabile accaduto al cimitero di Prima Porta.

https://www.orticaweb.it/rubinetti-asciutti-al-cimitero-comune-non-paga-le-bollette/.

Ugo Russo

Un articolo del nostro prezioso Ugo Russo aveva infatti scoperchiato la pentola della mancanza di acqua al camposanto, un disservizio intollerabile peraltro proprio a ridosso della celebrazione dei defunti quando le persone avrebbero tutto il diritto di recitare una preghiera sulla tomba di un caro estinto e non andare alla spasmodica ricerca di una fontanella per lasciare un mazzo di fiori. Ebbene, il nostro articolo è stato ripreso e citato dall’autorevole quotidiano Il Corriere della Sera che oggi a pagina 5 della cronaca di Roma si è occupato della vicenda. Siamo lieti di poter essere stati utili con una informazione al servizio del cittadino e nel contempo ringraziamo il prestigioso Corriere della Sera per la correttezza dimostrata nel citare il nostro sito www.orticaweb.it come fonte della notizia. Un grande elogio va all’amico da oltre 35 anni, Ugo Russo, col quale mi onoro di aver lavorato per tanti anni, un maestro del giornalismo con una storia professionale costellata di grandi successi sia in televisione, che in radio che sulla carta stampata dove è stato anche direttore di un quotidiano. Un giornalista di talento che ancora una volta ha dimostrato fiuto e senso della notizia. Anche se in questo caso il nostro sito aveva un intento più sociale nel diffondere questa brutta storia.

Ugo come nasce questa storia che, grazie al tuo intuito, ha permesso a L’Ortica di essere citata addirittura sul Corriere della Sera?

“Ho scritto questo articolo più come libero cittadino che in veste di giornalista. E’ stato vergognoso andare al cimitero di Prima Porta per deporre un fiore e scoprire che era stata sospesa l’erogazione dell’acqua per una faccenda di bollette sembrerebbe non pagate o di interventi di manutenzione proprio nei giorni della celebrazione dei defunti. Mi conosci da una vita, sai che ho sempre interpretato il giornalismo come informazione al servizio della gente, non potevo rimanere indifferente davanti alla rabbia dei cittadini che ho incontrato al camposanto di Prima Porta. E quale miglior megafono de L’Ortica, settimanale con cui ho spesso collaborato parlando di sport ed altri argomenti, per lanciare la notizia? Gli amici del Corriere della Sera sono stati corretti nel citare l’articolo, ci auguriamo che la situazione sia risolta quanto prima e che Roma non assista più a questi spettacoli indecorosi. La Capitale d’Italia meriterebbe ben altro”.