Linea dura del Comune di Cerveteri per recuperare 5 milioni di imposte non versate. Arrivano 15 mila accertamenti

0
131

Linea dura del Comune di Cerveteri contro i contribuenti che non pagano le imposte. Oppure omettono di inserire dati completi al fine di versare meno tasse. Dal palazzetto di piazza Risorgimento sono partiti oltre 15.000 avvisi di accertamenti tributari, elaborati dopo una attenta verifica di altrettanti mancati pagamenti delle imposte comunali. Nel mirino sono finite imposte come IMU, TASI e TARI a partire dall’anno 2014. Il buco nel bilancio aperto dai contribuenti furbetti ammonterebbe a 5.614.850 euro, una somma mastodontica che permetterebbe al municipio di poter rimpinguare capitoli di spesa come servizi sociali ed opere pubbliche. Tutti i destinatari degli accertamenti potranno recarsi all’ufficio tributi per verificare il corretto accertamento della pratica e concordare le forme di pagamento. Nella vicina Ladispoli la linea dura dell’Amministrazione ha già permesso di recuperare oltre un milione e mezzo di tasse comunali non pagate.