Lago di Bracciano: vento in poppa per il turismo

0
548

Dal 1° al 5 agosto il 470 European Trophy & World Master’s Cup 2023 con velisti da tutto il mondo. Ancora un’importante prova per il circolo Planet Sail

Il circolo Planet Sail di Bracciano fa ancora centro e dal 1° al 5 agosto prossimo sarà sotto i riflettori mondiali per il “470 European Trophy & World Master’s Cup 2023”. Un evento sportivo internazionale che quest’anno nasce all’insegna della più squisita sinergia. Per organizzarli infatti si sono mobilitati Città Metropolitana di Roma, Regione Lazio, i Comuni di Anguillara, Bracciano e Trevignano, il Consorzio Lago di Bracciano e il Parco di Bracciano-Martignano, oltre ovviamente la Federazione Italiana Vela. La manifestazione per la prima volta approda in Italia in questa nuova duplice formulazione di Campionato Europeo Open e Mondiale Master. E una delle competizioni veliche più prestigiose della classe olimpica 470 a livello internazionale e grazie all’importante numero di partecipanti stranieri sarà anche uno strumento di promozione del territorio. Nei cinque giorni di regata gli atleti si affronteranno per conquistare il podio dell’European Trophy e della Master Cup 2023 su un campo di regata ritenuto estremamente tecnico e competitivo per le particolari condizioni microclimatiche del lago di Bracciano influenzate dalle escursioni termiche della costa tirrenica. Si parte 1° di agosto con la cerimonia di apertura che si terrà a Bracciano in piazza IV Novembre alle 19 nel corso della quale sfileranno gli atleti dei vari equipaggi con le bandiere delle nazionali. Il 3 agosto verrà assegnato un premio speciale di metà regata a Trevignano mentre la premiazione finale è fissata per il 5 agosto e sarà ospitata dal Comune di Anguillara in piazza del Molo.

“La Città metropolitana di Roma, in questi due anni – ha detto Rocco Ferraro, consigliere delegato all’Ambiente diCittà metropolitana di Roma – ha investito in personale e con risorse ingenti, per far ripartire il Consorzio Lago Bracciano e contribuire al sostegno del turismo lacustre. Questo sport che mette insieme professionisti da tutto il mondo richiamerà l’attenzione di un pubblico di nicchia che potrà apprezzare anche le caratteristiche storico-culturali del territorio”. Entusiasta anche Elena Palazzo, Assessore allo Sport della Regione Lazio. “Siamo molto felici – ha detto – di ospitare questa bellissima manifestazione sportiva nelle acque del lago di Bracciano. Un grande spettacolo agonistico in una cornice unica che, ne siamo certi, attirerà un vasto pubblico di appassionati e curiosi.Appuntamenti di questo genere – aggiunge – rappresentano un volano per uno sport come la vela e allo stesso tempo una preziosa occasione di rilancio del territorio”.

Il circolo velico Planet Sail di Bracciano è stato già organizzatore nel 2018 del Campionato Mondiale Juniores. Progettata nel 1963 da André Cornu, il 470 è una barca a vela da regata per due persone. E’ dotata di randa, fiocco e spinnaker. Il suo nome si deve alla lunghezza: 470 centimetri. E’ una classe internazionale riconosciuta dalla World Sailing, organizzazione riconosciuta dal Comitato Olimpico Internazionale. È presente alle Olimpiadi dal 1976 per la categoria maschile e dal 1988 per quella femminile. Richiede una grande preparazione fisica e una buona dose di tattica. E dal 1° al 5 agosto i campioni mondiali ed europei di 470 veleggeranno nel blu del lago di Bracciano.