Ladispoli, liquami nel fiume Vaccina: scattano le multe

0
1005

L’indagine della Capitaneria di porto ora è davvero ad una svolta e a rischiare guai sono in tanti perché potrebbero esserci responsabili dopo la scoperta di liquami nel fosso Vaccina, dietro al palazzetto comunale. A Ladispoli insomma la Guardia costiera, sotto la Direzione Marittima di Civitavecchia, è intenzionata ad andare a fondo a questa storia. Intanto sono già scattate le prime sanzioni che riguardano i proprietari di alcune abitazioni nella zona di via Yvon de Begnac, il nuovo complesso residenziale di via Sironi e forse un po’ a sorpresa anche l’istituto comprensivo Corrado Melone di piazza Falcone. Il forte sospetto dei marinai di Ladispoli-Marina San Nicola è che nel sottosuolo le reti fognarie non fossero a norma. Motivo per cui si sarebbe creato questo scenario di inquinamento provocato nelle scorse settimane dalla fuoriuscita di sostanze proibite direttamente all’interno del fiume che poi finisce la sua corsa a mare tra via Regina Elena e via Marco Polo.